20.05.2022 h 12:02 commenti

Il parco fluviale si arricchisce: tutto pronto per l'apertura dei container al Ponte Petrino

La festa di inaugurazione mercoledì prossimo. E' un'altra tappa del progetto Riversibility che in questi anni ha riqualificato le aree lungo le sponde del Bisenzio. I gestori sono gli stessi della spiaggia Lato B
Il parco fluviale si arricchisce: tutto pronto per l'apertura dei container al Ponte Petrino
Con l’inaugurazione dei container del Ponte Petrino in programma mercoledì 25 maggio alle 18 si arricchisce l’offerta del parco fluviale e fa un altro passo avanti il completamento del grande progetto Riversibility per il recupero e la realizzazione di nuove funzioni lungo il fiume Bisenzio.
"Street Good” è il nome scelto dai gestori dei nuovi container che puntano sull’esperienza del cibo da strada in un’ottica di grande attenzione alle materie prime, soprattutto quelle del territorio. L’offerta proposta a Prato da Claudio Di Martino e Francesco Fantauzzi, già gestori della spiaggia Lato B sul Bisenzio, nella stagione estiva, si amplia così con questo spazio “street gourmet” – aperto tutto l’anno – a servizio della città e del Parco Fluviale.
Il recupero degli spazi lungo il Bisenzio è iniziato nel 2017 con il percorso partecipativo con mondo dell'associazionismo e la cittadinanza. Sono state sostituite tutte le panchine con nuove sedute, oltre 300 in tutto, realizzato un nuovo sistema di illuminazione pubblica in diverse aree, realizzate 7 nuove aree con attrezzature sportive fitness, un'area con giochi inclusivi per bambini, due piazzette lungo fiume, due aree per feste di compleanno nel parco, un’area container da destinare alle associazioni, due nuovi playground – il playground serraglio Yoghi Giuntoni e il playground Viale Marconi sviluppati con la collaborazione delle associazioni dello street basket della città – due nuove aree con container/bar e street food al playground Serraglio e al Ponte Petrino.
“Grazie agli interventi realizzati col progetto Riversibility e alla collaborazione con tanti soggetti pubblici e privati e al gradimento che questo incontra nella cittadinanza di ogni età, stiamo facendo del Parco Fluviale del Bisenzio un parco bello, attrezzato, sicuro e frequentato – dichiara l’assessore Valerio Barberis – abbiamo inserito strutture e servizi accessibili e funzionali, in grado di ospitare iniziative e attività per tutti gli abitanti di Prato. Il Parco del Bisenzio, legato alla città e alla collina, sta diventando non solo un luogo sportivo, ricreativo e culturale, ma un vero e proprio itinerario ambientale, con luoghi d’aggregazione, spazi attrattivi e punti d’interesse turistico”.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  20.05.2022 h 12:02

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.