13.09.2021 h 18:28 commenti

Il Metastasio punta sulle coproduzioni, sono 19 quelle in cartellone per la prossima stagione

Da ottobre a maggio ventiquattro spettacoli, cinque di compagnie ospiti. Ad accogliere il pubblico in sicurezza Metastasio, Fabbricone, Magnolfi e Fabbrichino. Una programmazione frutto della collaborazione fra il direttore uscente D'Ippolito e quello nuovo Civica
Il Metastasio punta sulle coproduzioni, sono 19 quelle in cartellone per la prossima stagione
Con ventiquattro spettacoli distribuiti nelle quattro sale del Met – Metastasio, Fabbricone, Magnolfi, Fabbrichino – parte la Stagione 2021/2022 del Metastasio.
Diciannove sono produzioni/coproduzioni del Met già allestite nelle due annualità scorse ma mai andate in scena a Prato, o addirittura mai debuttate, e di 5 spettacoli in ospitalità . Un cartellone progettato a due mani fra Franco D'Ippolito che conclude il suo mandato di direttore a ottobre e Massimiliano Civica che prenderà il suo posto. “Abbiamo voluto resentare l'intero cartellone – ha spiegato Civica – per lanciare un messaggio di ottimismo verso la nuova stagione. Riprendiamo da dove abbiamo interrotto sia in una parte degli spettacoli, sia dagli allestimenti delle sale, frutto di un lavoro in collaborazione con uno studio di architetti, pensato per accogliere gli spettatori in sicurezza”
E di sicurezza ha parlato anche Elena Pianea direttrice della Direzione Beni, istituzioni, attività culturali e sport - Regione Toscana : “I teatri ripartono e lo fanno nel rispetto delle norme anticovid. Il Met, non solo per questo, ma soprattutto per la qualità del cartellone continua ad essere un laboratorio di pensiero e produzione”.
Produzioni che hanno permesso agli artisti di continuare a lavorare con un ricorso minimo alla cassa integrazioni, e più in generale nei sei anni di direzione D'Ippolito di riportare i bilanci in pareggio. “Nonostante l'assottigliarsi dei contributi – ha sottolineato Simone Mangani assessore alla cultura – si è raggiunto e poi mantenuto il pareggio. Una punto di forza come l'avvicendarsi in modo collaborativo e armonioso dei due presidenti”.
Una stagione quindi che inizia il 24 ottobre con “L'armata Brancaleone” riprogrammata per la terza volta visto che non è mai andata in scena a causa della chiusura dei teatri lo scorso autunno. Di riprogettazione si parla anche per altri due spettacoli previsti al Fabbricone e al Magnolfi:l L'Otello il 28 ottobre e Jukebox il 4 novembre. Ad aprire il 2022 la nuova programmazione la coproduzione del Met L'angelo e la mosca
“Era doveroso riproporre gli spettacoli a cui abbiamo lavorato durante la pandemia che non sono mai potuti andare in scena -ha spiegato D'Ippolito -Ora finalmente incontreranno il nostro pubblico che ha continuato a seguirci anche quando il teatro era chiuso”.
La campagna abbonamenti per la riconferma dei posti si concluderà il 18, quella per i nuovi spettatori partirà il 23 settembre. Sono previste varie tipologie di abbonamenti. Continua anche l'iniziativa Un biglietto sospeso destinato alle donne seguite dal centro antiviolenza La Nara.
Il cartellone è pubblicato sul sito del Metastasio
 

Data della notizia:  13.09.2021 h 18:28

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.