13.05.2021 h 14:58 commenti

Il fidanzato di Luana si costituisce come parte offesa: "Hanno infranto il nostro sogno d'amore"

Abita a Seano ed è impiegato come addetto alla sicurezza il fidanzato dell'operaia morta nell'orditura di via Garigliano a Oste che ha nominato un avvocato per essere assistito nel percorso giudiziario. La loro storia d'amore durava da un anno e mezzo
Il fidanzato di Luana si costituisce come parte offesa: "Hanno infranto il nostro sogno d'amore"
l'avvocato Giuseppe Nicolosi
“Anche Alberto ha il diritto di conoscere la verità, di avere una spiegazione, di capire perché la sua Luana non c'è più”. Alberto è Alberto Orlandi, il fidanzato dell'operaia inghiottita e uccisa dall'orditoio al quale era addetta nell'orditura Luana di Oste, e a parlare è il suo avvocato, fresco di nomina, Giuseppe Nicolosi. Il giovane, 28 anni, residente a Seano, compagno di Luana D'Orazio da un anno e mezzo, ha deciso di costituirsi parte offesa nel procedimento aperto dalla procura.
“Una decisione sofferta che arriva a più di una settimana dalla morte della ragazza – spiega l'avvocato – una scelta ponderata per un sogno infranto improvvisamente e atrocemente”.
Un sogno, quello di Alberto Orlandi, durato un anno e mezzo durante il quale con Luana condivideva un progetto di vita comune, un progetto di una famiglia tutta loro insieme e nel rispetto del figlio avuto dalla giovane ad appena 17 anni. Quel bambino, che oggi di anni ne ha cinque e mezzo, crescerà con i nonni e con lo zio che lo hanno sempre accudito durante i turni di lavoro della sua mamma.
Il fidanzato dell'operaia è impiegato come addetto alla sicurezza in una ditta: un lavoro normalissimo che ora, con Luana morta perché i sistemi di protezione dell'orditoio non hanno funzionato, ha tutta l'aria di essere un crudele gioco del destino.
“Vedremo l'evoluzione della vicenda giudiziaria – conclude l'avvocato Nicolosi – Alberto ha pieno titolo per chiedere che qualcuno spieghi cosa è successo e perché è successo. Luana non tornerà ma la verità aiuterà ad affrontare l'indescrivibile dolore”.
nt
 
Edizioni locali collegate:  Montemurlo

Data della notizia:  13.05.2021 h 14:58

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.

 
 
 
 

Speciale