11.11.2017 h 11:44 commenti

Il Csn di Galceti "ingloberà" Villa Fiorelli: ecco cosa ci verrà fatto

Il direttore Marco Morelli racconta i nuovi progetti per il centro: ampliamento del parco, riapertura dell'ostello, in prospettiva anche il museo di scienze planetarie troverà una sua collocazione nella villa
Il Csn di Galceti "ingloberà" Villa Fiorelli: ecco cosa ci verrà fatto
Entro la fine del 2018 il Centro di Scienze Naturali si trasformerà in un parco delle scienze con al centro dell’attività Villa Fiorelli. “In questi due anni di silenzio – ha spiegato Marco Morelli direttore del Csn – abbiamo lavorato con l’amministrazione comunale su progetti di media durata che partono dall’ampliamento del parco di 10 ettari attraverso un progetto regionale passando dagli attuali 15 a 25”. In quest’ottica verrà spostato anche l’ingresso: la villa sarà la porta da cui si accederà al nuovo parco, accoglierà quindi la biglietteria, gli uffici, ma anche una caffetteria e le aule didattiche. “In una prospettiva a più lungo respiro – spiega Morelli – prevediamo anche il trasferimento del museo planetario, e la riapertura dell’ostello che sarà destinato alle scolaresche. I posti a disposizione saranno una ventina al massimo”. Una soluzione che sicuramente piacerà ai residenti di Galceti che non hanno mai gradito la presenza di una struttura adibita a feste e discoteche all’ interno del parco.
Intanto all’ interno del Csn si torna a fare accoglienza degli animali feriti, ma la prospettiva è di trasformarlo in un punto di riferimento per tutta l’area scientifica. “Con la nascita del Parsec, la struttura che gestisce il Csn, il museo planetario e l’osservatorio sismologico – continua Morelli – abbiamo già iniziato su questa strada e i primi risultati si vedono: il centro gode di buona salute e le prospettive sono ancora migliori”. L’amministrazione comunale destina circa 400 mila euro alla nuova società che è stata creata anche per salvaguardare 16 posti di lavoro. 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  11.11.2017 h 11:44

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.