10.02.2020 h 18:22 commenti

Il bus elettrico E-Citaro prosegue il tour in provincia e diventa testimonial di Recò

Venerdì tappa a Vaiano per presentare il mezzo ecologico attualmente in sperimentazione a Prato. Ieri viaggio di presentazione del Festival sull'economia circolare si terrà in città dal 19 al 22 marzo
Il bus elettrico E-Citaro prosegue il tour in provincia e diventa testimonial di Recò
Si è svolto ieri mattina, 10 febbraio, alla presenza dei tecnici della Cap e dei tecnici del Comune di Prato il giro a bordo del nuovo autobus elettrico che Mercedes ha affidato a Cap per 12 giorni di test in strada. Una rivoluzione a due sensi, tecnologica e culturale. Con il lancio sul mercato di soluzioni sempre nuove per la mobilità elettrica, anche le abitudini degli utenti si trasformano. L’autobus elettrico non è più solo una scelta alternativa ai mezzi a combustione, ma rappresenta il futuro stesso della mobilità e un passo fondamentale verso l’economia circolare.
Durante il giro per il centro storico di Prato il direttore della manutenzione di Cap, Ivan Fiesoli, ha spiegato le prestazioni sostenibili del nuovo autobus e come la città di Prato diventerà sempre più smart grazie alla nuova flotta di bus elettrici che un giorno andranno a configurare una nuova infrastruttura di mobilità sostenibile e green. A seguire il docente di comunicazione e marketing ed esperto di economia circolare, Lorenzo Sciadini, ha illustrato ai partecipanti all’iniziativa come la transizione verso un’economia circolare richiede un cambiamento culturale e strutturale. Un vero è proprio momento di approfondimento in attesa del festival dell’economia circolare Recò che si terrà a Prato il prossimo 19 – 22 marzo, anche con il sostegno e la partnership di Cap Autolinee.
"E' stato veramente un piacere poter organizzare insieme a Recò - affermano da Cap - questo momento di focus sulla sostenibilità e la mobilità del futuro. Riteniamo sia fondamentale che tutte le parti attive della città viaggino verso la stessa direzione: eventi come quello di stamani sono il chiaro esempio che la strada è ben avviata”.
Ha invece fatto tappa a Vaiano, venerdì, il  bus elettrico E-Citaro di Evobus Mercedes. Diversi cittadini, con il sindaco Primo Bosi e il presidente della Cap Giuseppe Gori, hanno potuto verificare sul campo le potenzialità del mezzo. Lo sviluppo della mobilità elettrica per Vaiano non è certo una novità. “Il nostro progetto di car sharing con mezzi elettrici sta costituendo un modello per il territorio pratese - sottolinea il sindaco Primo Bosi - l’iniziativa è davvero interessante e rappresenta l’apertura di una fase davvero nuova per il trasporto pubblico locale, ringrazio Cap per questa attenzione al territorio anche in una fase difficile di cambiamento per l’azienda”.
“Questo autobus ci ha permesso di avviare un dibattito vero sulla mobilità cittadina del domani - sottolinea il presidente di Cap, Giuseppe Gori - l’attenzione dimostrata dalle amministrazioni è sicuramente di buon auspicio e confidiamo che questo periodo in compagnia del bus elettrico sia solo il principio per costruire qualcosa insieme. Ringraziamo il sindaco Bosi che ha richiesto esplicitamente di toccare con mano il mezzo e siamo stati felici di accompagnare lui e alcuni cittadini in tour per le vie di Vaiano”.
 
Edizioni locali collegate:  Prato Val di Bisenzio

Data della notizia:  10.02.2020 h 18:22

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.