03.06.2021 h 08:32 commenti

Il 2 giugno delle donne, il presidente della Repubblica ricorda il "sorriso di Luana D'Orazio"

La giovane mamma morta lo scorso 3 maggio nell'orditura in cui lavorava è entrata nell'elenco delle donne che il presidente Mattarella ha citato nel suo discorso agli italiani. "Il sorriso di Luana impegni tutti al dovere di affrontare il tema della sicurezza sul lavoro con determinazione e rigore"
Il 2 giugno delle donne, il presidente della Repubblica ricorda il "sorriso di Luana D'Orazio"
Anche Luana D'Orazio, la mamma di 22 anni morta sul lavoro lo scorso 3 maggio, tra le donne citate dal presidente della Repubblica Mattarella nel suo discorso per la festa della Repubblica. “Ancora troppe ingiustizie, ancora troppe diseguaglianze, ancora condizioni non sopportabili per la coscienza collettiva, come l'evasione fiscale o le morti sul lavoro. Il ricordo del sorriso di Luana D'Orazio impegni tutti al dovere di affrontare il tema della sicurezza dei lavoratori con determinazione e rigore”: questo il passaggio dedicato all'operaia risucchiata e uccisa dall'orditoio al quale era addetta nell'orditura Luana, a Oste.
Un passaggio toccante che ha voluto richiamare le coscienze su un tema di grande attualità come quello delle morti sul lavoro. Il riferimento è stato a Luana e al “ricordo del suo sorriso”. Nel discorso agli italiani, il presidente della Repubblica ha citato sei donne: insieme a Luana D'Orazio, Lina Merlin, Nilde Iotti, Liliana Segre, Tina Anselmi e Samantha Cristoforetti.
 
Edizioni locali collegate:  Montemurlo

Data della notizia:  03.06.2021 h 08:32

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.

 
 
 
 

Speciale