13.03.2019 h 12:06 commenti

Gli anziani di Confesercenti protagonisti di quattro video contro le truffe

Il progetto che rientra nelle campagna "Sicurezza partecipata" è stato realizzato da Fipac, nei cortometraggi una piccola guida dei comportamenti da tenere nel caso in cui si tema di essere vittima di raggiri
Gli anziani di Confesercenti protagonisti di quattro video contro le truffe
Confesercenti continua il suo impegno per aiutare le persone anziane a non essere raggirate dalle truffe con  la diffusione di  quattro video  realizzati da Fipac che saranno presentati in anteprima venerdì 15 marzo alle 15 al circo Arci Favini di Chiesanuova e poi trasmessi sulle emittenti televisive locali. L’iniziativa rientra nel progetto “Sicurezza Partecipata"
Un impegno che continua dopo i cinque momenti di incontro, tutti affollatissimi, tenuti lo scorso anno nei circoli Arci di Casale, La Querce, Cafaggio, Galciana e Maliseti.
I video nelle intenzioni dell’associazione, che hanno come protagonisti gli stessi anziani iscritti a Fipac, aiuteranno a spiegare quali sono i comportamenti più indicati da tenere nel caso in un cui si tema di essere vittima di una truffa.
“Il nostro impegno verso la sensibilizzazione e l’informazione delle persone anziane continua”, sottolinea Marcello Miracco presidente di Fipac Confesercenti Prato. “Siamo al sesto appuntamento e continueremo, per entrare in contatto con più persone possibile e, grazie al contributo delel forze dell' ordine e dell' ammnistrazione, cerchiamo di innalzare il livello di attenzione contro quei comportamenti truffaldini più frequenti verso gli anziani. A volte piccole accortezze possono essere sufficienti per evitare danni e truffe a persone o famiglie”.
Alla presentazione dell' iniziativa  sarà presenteanche il sindaco  Matteo Biffoni, insieme al Maggiore Lorenzo Percorella, del comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri, oltre al presidente del circolo Favini, Franco Maiani e al presidente regionale Fipac, Fosco Tornani.
 “Per Confesercenti Prato il tema della sicurezza rimane centrale anche nel 2019 – ricorda Mauro Lassi, presidente dell’associazione di via Pomeria –. Per questo insisteremo nell’organizzare iniziative e momenti di approfondimento, nel contesto del nostro progetto Sicurezza Partecipata, perché non si abbassi mai l’attenzione su questo fronte e perché si possano dare ai nostri soci e ai cittadini più in generale consigli utili e dimostrazione di buone pratiche di comportamento”. 


 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  13.03.2019 h 12:06

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.