03.05.2021 h 18:14 commenti

Domani apre il nuovo centro vaccinazioni al Pellegrinaio Nuovo: ecco come funzionerà

Le squadre vaccinali delle sei postazioni appena allestite saranno gestite dal volontariato sanitario. Il 5 maggio via alla vaccinazione degli over 65. Pasticcio caregiver
Domani apre il nuovo centro vaccinazioni al Pellegrinaio Nuovo: ecco come funzionerà
Aprirà i battenti giovedì prossimo, 6 maggio, il nuovo centro vaccinale del territorio pratese che è stato allestito nel salone del Pellegrinaio nuovo in piazza dell'ospedale, in centro storico. Nei 500 metri quadrati liberati dalle tante sedute, sono state sistemate  sei postazioni vaccinali che verranno gestite dalle associazioni del volontariato sanitario. Sono state sistemate poi una cinquantina di sedie per l'attesa e altrettante per l'osservazione di 15 minuti post vaccinazione. Si entra da piazza dell'Ospedale e si esce dal centro Pitigliani a cui il Pellegrinaio è collegato da un percorso interno. Il dimensionamento del nuovo centro vaccinale va dai 600 ai 1.000 vaccini al giorno, tetto massimo che viene raggiunto con un orario di apertura ampio che va dalla mattina alle 7.30 alla sera alle 22.30. L'obiettivo, tra il Creaf e il Pellegrinaio Nuovo, è raggiungere dai 2.000 ai 2.300 vaccini al giorno a cui vanno aggiunte le dosi per gli ultrafragili che vengono somministrate nell'ala sud del Santo Stefano. 
Sul fronte prenotazioni, oggi pomeriggio è stato aperto il portale per la vaccinazione dei caregiver che si terranno dal 5 al 9 maggio, ma attenzione, è riservata a chi si occupa di persone affette da specifiche patologie e/o con disabilità grave, che siano stati inseriti durante la registrazione di una persona estremamente fragile. Al momento vengono tagliati fuori, quindi, i caregiver degli ultraottantenni che sono stati vaccinati in autonomia dai medici di medicina generale. Una distinzione incomprendibile che lascia senza vaccino tantissime persone con il serio rischio di lasciare senza assitenza l'anziano in caso di contagio della persona che lo assiste. Senza considerare che molti over 80 sono anche ultrafragili ma sono stati vaccinati nella prima categoria, senza bisogno di prenotazione diretta, perchè è stata la prima a partire. Per loro quindi ci sarà ancora da aspettare. C'è anche chi ha ricevuto l'sms con il codice per la prenotazione quando il portale aveva già esautito tutti gli appuntamenti disponibili. Cosa questa che è avvenuta in meno di due ore.
Intanto prosegue la vaccinazione dei settantenni che a breve dovrebbe usufruire anche di un numero verde dedicato per superare le difficoltà tecnologiche che stanno riscontrando molti anziani e che potrebbero essere alla base delle adesioni al di sotto delle aspettative.
Buone notizie anche per  i sessantenni. Da mercoledì mattina 5 maggio, grazie alle 10 mila dosi di vaccino arrivate oggi, chi ha tra 65 e 69 anni potrà infatti prenotarsi sul portale toscano prenotavaccino.sanita.toscana.it. Lo si potrà fare fino ad esaurimento delle dosi al momento disponibili, dopodiché la finestra si chiuderà. “Ma con più vaccini a disposizione – assicura il presidente della Toscana, Eugenio Giani - saremo in grado di dare anche a tutti gli over 60, così come oggi è per i settantenni, la possibilità di programmare un appuntamento, rendendo rapidamente la Toscana sicura”. A regime le programmazioni potranno dunque essere mensili e il portale rimanere sempre aperto.
(e.b.)
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  03.05.2021 h 18:14

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.