14.05.2018 h 08:49 commenti

Giovane in bicicletta grave dopo l'incidente in declassata. Altro ciclista ferito da auto che poi scappa

Si tratta di due 24enni: uno investito alla rotatoria di Capezzana, l'altro in via del Purgatorio. La Municipale ha rintracciato l'automobilista pirata grazie a un testimone: era scappata perché priva di patente
Giovane in bicicletta grave dopo l'incidente in declassata. Altro ciclista ferito da auto che poi scappa
Foto di archivio
Serata da dimenticare, quella di ieri domenica 13 maggio, per i ciclisti che, nel giro di poco più di un'ora, sono rimasti coinvolti in due gravi incidenti. In un caso c'è stata anche omissione di soccorso ma la polizia municipale, grazie ad un testimone, è riuscita a risalire alla pirata della strada che è stata denunciata.
Il primo incidente è successo poco dopo le 22.45 alla rotatoria tra tangenziale e declassata a Capezzana. La vittima è un ragazzo pakistano di 24 anni che si è scontrato con un'auto condotta da una giovane cinese, finendo rovinosamente a terra. Il giovane è stato soccorso in codice rosso e portato in ospedale. Da notare che in quel tratto di strada le biciclette non possono circolare.
Il secondo sinistro, invece, è accaduto in via del Purgatorio a mezzanotte e venti: un'auto ha tamponato la bicicletta condotta da un altro 24enne, originario del Ghana. Il mezzo si è poi allontanato, ma un testimone pakistano che ha assistito all'investimento lo ha seguito ed è riuscito a dare utili indicazioni agli agenti della polizia municipale. Intanto il ferito è stato portato in codice giallo al Santo Stefano.
La Municipale ha rintracciato l'auto investitrice, che era condotta da una donna cinese che non ha mai conseguito la patente di guida. La donna è stata denunciata per omissione di soccorso.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  14.05.2018 h 08:49

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.