11.07.2018 h 11:23 commenti

Ginecologi arrestati, il senatore La Pietra: "Fatto gravissimo, ora l'Asl riveda il sistema di controllo"

Il parlamentare di Fratelli d'Italia porterà la vicenda all'attenzione della commissione Sanità del Senato: "Non si può accettare che la cosa pubblica venga maltrattata con tante leggerezza”
Ginecologi arrestati, il senatore La Pietra: "Fatto gravissimo, ora l'Asl riveda il sistema di controllo"
"Spazzare via qualsiasi ombra sul corretto funzionamento dell'ospedale di Prato per tutelare gli operatori che lavorano con onestà e rispettare i cittadini che con i loro soldi contribuiscono alla tenuta dei servizi. L'inchiesta della procura di Prato ha fatto emergere un quadro gravissimo che deve essere sanzionato con rigore e fermezza”. Il senatore di Fratelli d'Italia Patrizio La Pietra interviene sull'inchiesta che ha portato all'arresto di quattro medici dell'ospedale di Prato accusati di peculato e di truffa aggravata ai danno dello Stato, annunciando che porterà il caso all'attenzione della commissione Sanità del Senato.
“I fatti di cui ci ha messo a conoscenza la procura di Prato circa il sistema parallelo di visite ginecologiche a donne straniere all'interno della struttura ospedaliera - prosegue La Pietra - sono gravissimi perché danneggiano la rettitudine, l'onestà e il sacrificio di centinaia di operatori e scalfiscono la fiducia del cittadino nel servizio pubblico. Non si può accettare che la cosa pubblica venga maltrattata con tante leggerezza”.
“Piena fiducia nell'operato dei magistrati - conclude il senatore - ai quali chiedo a nome dei cittadini che sopportano da sempre infinite liste d'attesa e talvolta disservizi, di spazzare via qualsiasi ombra sul corretto funzionamento dell'ospedale di Prato e sulle corrette procedure di accesso alla sanità. Ai vertici della Asl Toscana Centro è richiesto di rivedere il sistema di controllo di tutto ciò che avviene all'interno del presidio ospedaliero e delle strutture ad esso collegate, perché è evidente e sorprendente il macroscopico problema della troppa libertà di azione. Inoltre è richiesta l'applicazione di una sanzione rigorosa, ferma e decisa contro comportamenti deprecabili e indegni della cosa pubblica”.
 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  11.07.2018 h 11:23

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus

Digitare almeno 3 caratteri.