12.09.2018 h 17:33 commenti

Genitori sempre collegati con la scuola grazie al canale Telegram "Pubblica istruzione Comune di Prato"

In tempo reale le famiglie riceveranno informazioni sui pagamenti della mensa, del trasporto scolastico, sul calendario delle lezioni. Il servizio funzionerà anche in caso di allerta meteo
Genitori sempre collegati con la scuola grazie al canale Telegram "Pubblica istruzione Comune di Prato"
Basta un click per essere collegati con il servizio di pubblica istruzione del Comune di Prato; scaricando l’App Telegram si potranno avere informazioni in tempo reale sui servizi, ma anche sulle emergenze, dalla chiusura della scuola per neve allo sciopero. “Oggi abbiamo attivato questo canale semplice che ci permetterà di dare comunicazione per quanto riguarda i servizi scolastici ad un largo numero di cittadini in modo rapido - ha affermato l'assessore all'agenda digitale Benedetta Squittieri -  In futuro, la sperimentazione sarà allargata ad altri servizi".
Telegram non è interattivo, quindi si riceveranno solo i messaggi, ma non sarà possibile commentarli, per utilizzarlo basta scaricare l’App e unirsi al canale “Pubblica Istruzione Comune di Prato” e si riceveranno informazioni sui concorsi, il calendario scolastico, le modalità per il pagamento della mensa o del servizio di trasporto e tutte quelle che riguardano il mondo della scuola dal nido alle primarie.
Dopo il profilo We Chat in italiano e cinese, prosegue la sperimentazione dell’Amministrazione comunale sulla comunicazione social, con l’obiettivo di avvicinarsi ai cittadini e semplificare il rapporto. Rispetto alla più conosciuta e simile WhatsApp questa applicazione ha il vantaggio di non dover acquisire numeri di telefono o indirizzi mail degli utenti.
Prato è stato il primo Comune in Italia ad attivare un profilo sul social network maggiormente diffuso nella comunità cinese, la più numerosa del territorio, veicolando su We Chat informazioni di pubblica utilità, avvisi sui servizi pubblici, sulle iscrizioni a scuola, sugli eventi culturali, e sulle allerte meteo, ovviamente in lingua italiana e cinese. Da subito i riscontri sull’utilizzo sono stati molto positivi: il servizio immigrazione ha registrato una media di 10 contatti aggiunti ogni giorno, per un totale di circa 20mila.


 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  12.09.2018 h 17:33

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.