13.03.2019 h 15:51 commenti

Friday for future, gli studenti pratesi si mobilitano per l'ambiente: flash mob alla Dalla Chiesa e al Dagomari

Alla scuola primaria gli alunni presentano nel giardino una speciale coreografia, sabato all'istituto di via Reggiana ragazzi e genitori impegnati in piccoli lavori di manutenzione
Friday for future, gli studenti pratesi si mobilitano per l'ambiente: flash mob alla Dalla Chiesa e al Dagomari
Il 15 marzo si celebra il "Friday for future" lanciato dalla sedicenne Greta Thunberg la sedicenne che, da mesi, ogni venerdì sensibilizza l'opinione pubblica sul cambiamento climatico in atto con un cartello di fronte al parlamento svedese.
Anche a Prato la scuola primaria Dalla Chiesa e il Dagomari hanno aderito all’iniziativa organizzando due flash mob per la giornata di domani: alle 12.10 gli alunni della scuola elementare usciranno in giardino e presenteranno una particolare coreografia; in precedenza alle 11 da quelli dell’istituto di via Reggiana. Il giorno dopo gli studenti del Dagomari continueranno il loro impegno per il rispetto dell’ambiente con piccoli lavori di manutenzioni nelle aule e nel giardino della scuola che, presto, sarà anche arricchito con nuovi arredi.
Una giornata di volontariato, realizzata in collaborazione con Legambiente e il patrocinio del Comune, a cui sono invitati anche i genitori. Un’iniziativa che vuole anche rendere gli studenti più attenti e rispettosi dell’ambiente in cui vivono tutti i giorni vivono.
"E' fondamentale sostenere l'appello che arriva soprattutto dalle giovani generazioni, attente all'ambiente in ogni suo aspetto - sottolinea il sindaco Matteo Biffoni -. Come amministrazione abbiamo messo in campo politiche che vanno in questa direzione, dal Piano urbano della mobilità sostenibile al Piano d'azione energia sostenibile per il risparmio energetico, dalla promozione dell'economia circolare a un Piano operativo basato su verde e riuso degli spazi urbani". Il sindaco ribadisce il ruolo centrale delle città e delle singole comunità in questa battaglia: "E' l'impegno quotidiano di ciascuno di noi a fare la differenza, così come le politiche dei singoli Comuni e i comportamenti di ogni cittadino incidono fortemente sul territorio che lasceremo alle generazioni future. Sono i nostri figli a chiedercelo a gran voce, è per i bambini e i ragazzi di oggi che abbiamo il dovere morale di farlo: politiche attente all'ambiente, una cultura diffusa di sostenibilità".
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  13.03.2019 h 15:51

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.