25.11.2019 h 17:45 commenti

Figlio da 14enne, in aula la testimonianza dei colleghi di lavoro dell'imputata

Altra udienza del processo alla trentunenne che la scorsa estate ha avuto un figlio dallo studente a cui dava ripetizioni di inglese. Sul banco degli imputati anche il marito che, quando ha dato il cognome al bambino, sarebbe stato a conoscenza della vera paternità
Figlio da 14enne, in aula la testimonianza dei colleghi di lavoro dell'imputata
Ancora un'udienza del processo all'operatrice sociosanitaria di 31 anni che l'estate dello scorso anno ha avuto un figlio dal ragazzino, allora quattordicenne, a cui dava ripetizioni di inglese. Davanti al collegio giudicante presieduto dal giudice Daniela Migliorati e davanti ai pubblici ministeri Lorenzo Gestri e Lorenzo Boscagli, sono comparsi cinque colleghi – quattro donne e un uomo - dell'imputata. Tutti hanno confermato quanto dichiarato nella prima fase dell'inchiesta partita a marzo di quest'anno dopo la denuncia sporta dalla madre del ragazzino che si presentò in questura accompagnata dall'avvocato Roberta Roviello.
La trentunenne è imputata insieme al marito: lei, da otto mesi agli arresti domiciliari, deve rispondere di atti sessuali e violenza sessuale per induzione, mentre lui di alterazione dello stato civile perché l'accusa è convinta che fosse a conoscenza di non essere il padre naturale del bambino quando lo ha riconosciuto come suo. Moglie e marito sono difesi dagli avvocati Mattia Alfano e Massimo Nistri.
La trentunenne ha intanto cominciato gli incontri con il professor Renato Ariatti, lo psichiatra incaricato dal tribunale di valutare la capacità di intendere e volere della donna nel periodo della sua relazione con lo studente. A febbraio Ariatti, noto per aver tracciato il profilo psicologico di Anna Maria Franzoni (la mamma di Cogne condannata per l'omicidio del figlioletto), consegnerà l'esito della perizia il prossimo febbraio. La sentenza, salvo slittamenti, dovrebbe arrivare ad aprile.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  25.11.2019 h 17:45

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.

 
 
 
 

Speciale