23.04.2019 h 17:54 commenti

Figlio da 14enne, la donna convocata di nuovo in procura per un altro interrogatorio

Le dichiarazioni che lo studente ha reso al giudice in sede di incidente probatorio hanno spinto i sostituti Gestri e Boscagli, titolari dell'inchiesta, a richiamare la donna che dallo scorso 27 marzo è agli arresti domiciliari
Figlio da 14enne, la donna convocata di nuovo in procura per un altro interrogatorio
Nuova tappa nell'inchiesta sulla donna di 31 anni che la scorsa estate ha avuto un figlio da un quattordicenne a cui dava ripetizioni di inglese. Domani, mercoledì 24 aprile, la donna, indagata per atti sessuali con minore e violenza sessuale, comparirà di nuovo davanti ai sostituti Lorenzo Gestri e Lorenzo Boscagli che l'hanno convocata per un altro interrogatorio dopo l'incidente probatorio a cui, nei giorni scorsi, è stato sottoposto lo studente. Le dichiarazioni rilasciate dal ragazzo, oggi quindicenne, hanno offerto nuovi spunti ai titolari dell'inchiesta che hanno deciso di convocare di nuovo l'indagata. Dallo scorso 27 marzo la trentunenne è agli arresti domiciliari per pericolo di inquinamento delle prove e reiterazione del reato. La misura cautelare è stata confermata dal tribunale del Riesame a cui gli avvocati difensori, Mattia Alfano e Massimo Nistri, avevano presentato ricorso. Nella delicatissima inchiesta è entrato anche il marito della donna a cui la procura ha notificato un avviso di garanzia ipotizzando il reato di alterazione dello stato civile: sapeva, secondo i magistrati, di non essere il padre naturale del bambino avuto dalla moglie quando lo ha riconosciuto come suo.
La vicenda è venuta a galla a inizio marzo quando il giovane, pressato dalla madre, ha rilevato il motivo del suo atteggiamento preoccupato e taciturno. Immediata la denuncia in questura ed entro pochissimi giorni la conferma arrivata dall'esame del dna che ha indicato lo studente come padre del bimbo nato lo scorso anno. 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  23.04.2019 h 17:54

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.

 
 
 
 

Speciale