11.06.2018 h 12:15 commenti

EatPrato chiude con un bilancio di 4.500 visitatori: soddisfatti gli organizzatori

Successo per la kermesse dedicata all'enogastronomia pratese che per tre giorni ha messo l'arte e i prodotti tipici al centro dell'attenzione
EatPrato chiude con un bilancio di 4.500 visitatori: soddisfatti gli organizzatori
Con oltre 4.500 mila presenze, EatPrato 2018, promosso dal Comune di Prato in collaborazione con Associazione Strada dei Vini di Carmignano e dei Sapori Tipici Pratesi con il Patrocinio della Regione Toscana e del Mibact ed inserito nell'Anno del Cibo Italiano, ha battuto ogni record rispetto alle edizioni precedenti.
Successo sia tra il pubblico che ha affollato la tre giorni al Giardino Buonamici e i numerosissimi eventi in città e fuori, di giorno e di notte, sia tra i protagonisti, produttori, pasticceri, chef, artigiani del gusto così come direttori di musei, ristoratori, associazioni. Emblematiche le degustazioni sempre affollate, vera e propria folla alle visite guidate nei musei abbinate alle degustazioni per non parlare delle passeggiate notturne in giro per la città con tappe golose nei forni come anche nei ristoranti seguendo il fil rouge del Gran Prato in abbinamento ad una vasta gamma di prodotti.
Curiosità, attenzione, tante domande, entusiasmo oltre ogni limite per tutte le attività, successo anche per le escursioni e i trekking "fuori porta", dalla Val Bisenzio a Poggio a Caiano. Ovunque l'arte e la cultura abbinate al food di qualità e all'agroalimentare ha premiato.
"Sono molto soddisfatta dei risultati raggiunti. Sono numeri davvero importanti - ha commentato l'assessore alle Attività Produttive e Turismo Daniela Toccafondi - testimoniano non solo la bontà di una formula che sa mettere in contatto protagonisti e realtà del mondo alimentare e culturale pratese con tanti cittadini, soprattutto giovani, ma anche la vitalità di un settore di nicchia ma fondamentale della nostra economia. L'afflusso di curiosi unito al grande impegno degli operatori economici ci ricorda che sull'abbinamento fra arte e cibo si può continuare a promuovere il territorio pratese, ricco di storia, arte e di prodotti di eccellenza."
"Un evento che si sta sempre più affermando - ha rilevato anche l'assessore alle Attività Produttive e Turismo della Regione Toscana Stefano Ciuoffo - sottolineando che in questa edizione tutto il nuovo ambito turistico pratese è stato positivamente coinvolto, novità che lascia ben sperare  per una definitiva affermazione in un ambito più vasto assai utile al tutto il sistema promozionale toscano".
 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  11.06.2018 h 12:15

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.