21.04.2017 h 13:00 commenti

E' on line il bando pubblico per l'assunzione a tempo indeterminato di 8 agenti di polizia municipale

Le domande dovranno arrivare entro il 22 maggio esclusivamente via web. Se i partecipanti saranno oltre 500 sarà effettuata una preselezione
E' on line il bando pubblico per l'assunzione a tempo indeterminato di 8 agenti di polizia municipale
E' on line (http://allegatibandi.comune.prato.it/dl/20170420160150959/bandoagpm17.pdf) da stamani 21 aprile il concorso pubblico per l’assunzione a tempo indeterminato di 8 agenti di Polizia Municipale (cat. C1) , come annunciato la scorsa settimana dall’assessore al Personale Benedetta Squittieri.
La domanda di ammissione al concorso deve pervenire entro le ore 17 del 22 maggio 2017, termine perentorio a pena di non ammissione al concorso,  e deve essere presentata esclusivamente con la seguente modalità: via web al sito www.comune.prato.it/lavoro/
L’elenco dei candidati ammessi con riserva e di quelli esclusi sarà reso noto entro il 9 giugno 2017. Gli elenchi dei candidati ammessi e  degli  esclusi, i calendari delle prove d’esame, gli esiti delle prove ed ogni altra comunicazione inerente il concorso saranno resi pubblici esclusivamente mediante pubblicazione  all’Albo Pretorio del Comune di Prato e sul sito Internet  www.comune.prato.it/lavoro/ .  
L’amministrazione comunale si riserva la facoltà di sottoporre i candidati a prova preselettiva, qualora il numero delle domande di concorso presentate risulti superiore a 500. La preselezione consisterà in un test sulle materie d’esame e/o su argomenti di cultura generale, costituito da quesiti a risposta multipla.
Alla successiva prova d’esame saranno ammessi a partecipare i primi cinquecento)classificati nella prova preselettiva, includendo comunque i pari merito al 500° posto intendendosi per pari merito coloro che avranno conseguito un identico punteggio. La graduatoria formata sulla base dei risultati della prova preselettiva sarà valida esclusivamente al fine dell’ammissione alla successiva prova d’esame  e non sarà utile per la formazione della graduatoria finale di merito.
Le prove d’esame  tenderanno ad accertare il possesso delle competenze richieste per lo svolgimento delle mansioni proprie della posizione da ricoprire, oltre che il grado di conoscenza delle materie oggetto d’esame, nonché, eventualmente, la capacità di risolvere casi concreti. 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  21.04.2017 h 13:00

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.