13.11.2017 h 12:24 commenti

Due denunce in due giorni: la seconda dopo una rocambolesca fuga in bicicletta

Il poco ambito record è stato fatto segnare da un 24enne: sabato è stato sorpreso a spacciare, mentre ieri stava disturbando all'interno di un bar e alla vista dei poliziotti è scappato
Due denunce in due giorni: la seconda dopo una rocambolesca fuga in bicicletta
Rocambolesco inseguimento, nel tardo pomeriggio di ieri 12 novembre,  tra via Cimabue e via Fra Bartolomeo. Il fuggitivo era un albanese di 24 anni, con precedenti di polizia, l'ultimo dei quali risalente appena a sabato, quando era stato denunciato per spaccio dopo essere stato sorpreso con quasi 11 grammi di marijuana. 
Verso le 19.30 alla centrale operativa della questura è arrivata la segnalazione di una persona molesta all'interno di un bar in viale Vittorio Veneto. Sul posto si è recata la pattuglia di agenti in bicicletta che hanno rintracciato il giovane nella vicina via Cimabue. Anche l'albanese era in bicicletta e alla vista degli agenti è scappato lungo via Giotto, via Tiepolo e piazza San Marco, inseguito dai poliziotti. In via Fra Bartolomeo una Volante ha tagliato la strada al fuggitivo, che ha abbandonato al bici e ha provato a scappare a piedi, cercando di nascondersi nell'area di pertinenza di un condominio. I poliziotti lo hanno stanato e, dopo una colluttazione, sono riusciti a bloccarlo. Il 24enne, così, si è preso la seconda denuncia in due giorni.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  13.11.2017 h 12:24

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.