26.10.2021 h 16:29 commenti

Due bambini in classe sono sordi e tutti i compagni e gli insegnanti imparano la lingua dei segni

A Montemurlo il Comune rifinanzia il progetto di insegnamento della Lis per due scuole dell'infanzia del territorio: la “Ilaria Alpi” e la “Grazia Deledda”
Due bambini in classe sono sordi e tutti i compagni e gli insegnanti imparano la lingua dei segni
L'insegnamento della lingua dei segni fin dall'asilo può abbattere barriere comunicative e promuovere l'integrazione tra tutti i bambini. Per questo prosegue a Montemurlo il progetto di insegnamento della lingua dei segni (Lis) in due scuole dell'infanzia del territorio, la “Ilaria Alpi” di Oste e la la “Grazia Deledda” di Montemurlo, frequentate da due bambini sordi. Il Comune di Montemurlo ha deciso di rifinanziare con oltre 5mila euro anche per gli anni scolastici 2021-2022 e 2022 - 2023 il servizio di assistenza alla comunicazione, che non coinvolge solo i bambini sordi, ma l'intera classe.
"Come amministrazione comunale abbiamo ritenuto importante garantire ai bambini con sordità e alle classi di appartenenza la continuità del progetto per tutto il ciclo della scuola dell'infanzia.- spiegano il sindaco Simone Calamai e l'assessore alla pubblica istruzione, Antonella Baiano – L'obbiettivo è quello di abbattere le barriere comunicative per creare vera inclusione. Imparare la lingua dei segni e poter comunicare con i compagni sordi è una vera ricchezza e fa bene a tutti, stimolando l'attenzione e la memoria visiva. Abbiamo sempre creduto in una scuola inclusiva e continuiamo a lavorare in questa direzione".
Il progetto voluto e finanziato dal Comune di Montemurlo e realizzato con il centro L'Elfo di Firenze, vedrà anche quest'anno la partecipazione in classe di un educatore sordo e di un comunicatore specializzato, che insegneranno a tutti i bambini e agli insegnati la lingua dei segni in modo da poter comunicare con facilità con il compagno non udente.
Lo scorso anno scolastico il progetto, strutturato in dieci incontri per l'intera classe, è stato accolto da insegnanti, bimbi e genitori in modo molto positivo, tanto da spingere il Comune a proseguire l'attività. 
 
Edizioni locali collegate:  Montemurlo

Data della notizia:  26.10.2021 h 16:29

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.