24.07.2020 h 09:21 commenti

Due aule su tre sono a norma rispetto ai protocolli anticontagio

Ieri la prima riunione della conferenza dei servizi per dare risposte ai presidi. I banchi in dotazione alla Provincia sono di poco fuori norma. Puggelli: "Rischiamo di dover affittare un capannone per stoccarli. Molti sono ancora imballati"
Due aule su tre sono a norma rispetto ai protocolli anticontagio
A Prato due classi su tre sono a norma rispetto alle misure anticontagio e la situazione può essere ulteriormente migliorabile. Per quanto riguarda i banchi, nelle scuole superiori la situazione è sotto controllo: quelli in dotazione potrebbero essere utilizzati nel caso non arrivassero le forniture previste dal Ministero.
I dati sono stati presentati ieri 23 luglio, durante la prima riunione della conferenza dei servizi istituita dal presidente della Provincia Puggelli e costituita da presidi, dai rappresentanti dei Comuni, della Prefettura, dell'Asl e dei vigili del fuoco.
“La commissione è nata per dare risposte concrete ai dirigenti scolastici- spiega Puggelli - Il primo risultato è l'autorizzazione a costituire, nel rispetto delle regole antincendio e quelle anticovid, classi con ventiquattro studenti invece che venti. I calcoli fatti dai tecnici in base alla metratura media delle aule scolastiche pratesi permette di avere classi più numerose e quindi, l’obiettivo finale di assicurare a tutti il rientro in classe a settembre”.
Il problema è stato posto dal responsabile della sicurezza di una scuola pratese, ma in realtà riguarda molti edifici scolastici .
Diversa la questione banchi, i presidi hanno caricato sul portale le richieste, ma per quanto riguarda gli istituti superiori si potrebbe verificare un paradosso: la Provincia negli anni scorsi ha rinnovato gli arredi scolastici con banchi monoposto, alcuni ancora imballati, e ora dovrebbe affittare un magazzino per riporli. “Le dimensione dei nostri banchi sono di poco superiori a quelli previste dal Miur – conclude Puggelli – e comunque garantisco ugualmente la distanza, mi auguro che prevalga il buon senso e si possano riutilizzare senza ulteriori spese”.
 

Data della notizia:  24.07.2020 h 09:21

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.