26.02.2021 h 16:06 commenti

Domenica apre la stagione della pesca alla trota, rafforzati i controlli

In campo gli agenti della polizia provinciale e le guardie volontarie che vigileranno sul rispetto delle regole. Ogni pescatore potrà prelevare massimo cinque esemplari, di dimensioni non inferiori a 22 centimetri
Domenica apre la stagione della pesca alla trota, rafforzati i controlli
Domenica prossima 28 febbraio apre la stagione della pesca alla trota in tutti i torrenti del territorio regionale. La polizia provinciale e le guardie volontarie appartenenti alle varie associazioni, saranno impegnate su tutto il territorio provinciale al fine di garantire il rispetto delle norme.
Il coordinamento di tutte le forze garantirà controlli a  tappeto su tutto il territorio, senza quindi sovrapposizioni, ed una univoca interpretazione, da parte di tutta la vigilanza impiegata, delle disposizioni che regolano l'attività della pesca dilettantistica nei torrenti della nostra provincia, mediante un apposito “Prontuario delle regole e delle violazioni da applicare” redatto dal comando di polizia provinciale.
SI ricorda che per esercitare la pesca bisogna essere muniti di licenza che è costituita dalla ricevuta di versamento della tassa di concessione regionale in cui sono riportati i dati anagrafici del pescatore e la causale del versamento. La ricevuta deve essere esibita unitamente ad un documento di identità valido. La licenza di pesca dilettantistica non è richiesta ai minori di dodici anni se accompagnati da un maggiorenne. Per la pesca dilettantistica con canna munita di mulinello, con validità annuale, il versamento è di Euro 35,00.
Il quantitativo massimo giornaliero prelevabile di salmonidi è di cinque esemplari, di dimensioni non inferiori a 22 centimetri, nelle acque a salmonidi non si possono detenere le larve di mosca carnaria ed è vietata la pesca con uova di pesci.
Il comando di polizia provinciale, oltre ad invitare i pescatori al rispetto delle norme ed a non abbandonare ami innescati, fili o quant'altro possa essere causa di inquinamento o danneggiamento, ricorda la propria disponibilità a fornire informazioni e ricevere richieste e segnalazioni attraverso il cellulare di pronto intervento al numero 337-317977.
 
 
Edizioni locali collegate:  Val di Bisenzio

Data della notizia:  26.02.2021 h 16:06

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.