22.05.2020 h 12:13 commenti

Distrugge auto in sosta e scappa: rintracciato dopo quasi tre mesi il pirata della strada

L'incidente a fine febbraio in via Flaminio Rai: un ventenne, dopo aver provocato danni per 10mila euro, si era fatto aiutare dal padre per allontanarsi ma la polizia municipale non si è arresa e dopo una lunga indagine l'ha individuato
Distrugge auto in sosta e scappa: rintracciato dopo quasi tre mesi il pirata della strada
A fine febbraio era andato a sbattere contro un'auto per poi colpirne un'altra in sosta. Poi era scappato dopo aver provocato danni per 10mila euro. Ma ora, a quasi tre mesi di distanza dai fatti, la polizia municipale è riuscita a rintracciare il pirata della strada. L’incidente è accaduto in via Flaminio Rai. Gli elementi su cui lavorare che gli agenti avevano a disposizione per rintracciare il fuggitivo non erano molti ma il lavoro in sinergia degli agenti dell’unità Investigativa e dei rilevatori dell'Ufficio sinistri ha consentito comunque di individuare l’autore del sinistro. Si tratta di un ventenne che dopo l’incidente ha chiesto subito soccorso al padre che l’ha aiutato prima ad allontanarsi dal luogo del sinistro e poi l’ha coperto fino a che, nei giorni scorsi, non si è visto arrivare a casa la polizia municipale.
Gli agenti hanno visionato le varie telecamere comunali presenti sul territorio, prendendo contatti con i vari ricambisti e carrozzieri locali. Dalle indagini è emerso che il veicolo che aveva causato l’incidente era già stato fatto riparare: decisivo è stato quindi far confessare l’autore del gesto, che messo alle strette non ha potuto che ammettere quanto accaduto.
"Per questo motivo - spiegano dalla Municipale - è sempre consigliabile fermarsi e prestare assistenza quando si è coinvolti in incidenti stradali, ottemperando all’obbligo stabilito dal codice della strada, anche perché, alla fine, il colpevole è molto probabile che venga rintracciato e messo di fronte alle proprie responsabilità".
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  22.05.2020 h 12:13

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.