12.07.2018 h 18:18 commenti

Discarica sotto le finestre del palazzo, la protesta di un residente: "Cinque giorni di telefonate ad Alia prima di risolvere"

Una grossa quantità di rifiuti scaricata nella notte di sabato scorso nella piazzola destinata ai contenitori condominiali. Segnalazioni alla Municipale e alla questura. Alia intervenuta solo oggi. "Ci vuole rispetto per la gente che paga il servizio"
Discarica sotto le finestre del palazzo, la protesta di un residente: "Cinque giorni di telefonate ad Alia prima di risolvere"
Una discarica a cielo aperto, davanti al portone e sotto le finestre di un gruppo di condomini di uno dei palazzi di via Umberto Giordano. Rifiuti di ogni genere scaricati nella notte di sabato 7 luglio all'interno della piazzola destinata ai contenitori condominiali e rimossi da Alia solo oggi, giovedì 12, dopo ripetute telefonate e sollecitazioni. “Ho fatto tutto quello che un cittadino deve fare in questi casi – la protesta di Antonio D'Amico che abita nel palazzo la cui piazzola è stata presa di mira – ho fatto una segnalazione alla polizia municipale e alla questura per raccontare l'accaduto e per dire che ho visto una macchina allontanarsi dopo lo scarico abusivo. La risposta è stata di prendere provvedimenti attraverso deterrenti come telecamere e maggiore illuminazione notturna. Ho anche cercato subito di contattare Alia ma nel fine settimana non è stato possibile e ho parlato con l'azienda solo lunedì. Nessuno si è fatto vivo neppure per ritirare le frazioni previste dalla programmazione del porta a porta fino ad oggi che ho chiamato per l'ennesima volta chiedendo senza troppi complimenti che si provvedesse al servizio per il quale paghiamo fior di soldi”. E nel pomeriggio di oggi, dopo cinque giorni durante i quali la piazzola è stata anche presa d'assalto da sbandati in cerca di qualsiasi cosa, gli operatori di Alia hanno rimosso tutti i rifiuti.
“Credo sia fondamentale – ancora Antonio D'Amico – il rispetto per gente che paga un servizio e che non chiede miracoli ma solo pulizia e decoro. Siamo stati per giorni con una discarica sotto le nostre finestre: qualcuno ha svuotato una cantina e l'ha traslocata nella nostra piazzola. E ho dovuto insistere per farla ripulire”.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  12.07.2018 h 18:18

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.