21.10.2015 h 12:32 commenti

Disabili e ammalati, ecco cosa fare per raggiungere ed assistere alla visita del Papa a Prato

Il comitato organizzatore ha affidato alla Misericordia di Prato il ruolo di coordinamento del servizio di trasporto e assistenza. Le persone con disabilità e i malati potranno chiedere di essere accompagnati dalla propria abitazione lungo il percorso dove transiterà per due volte la “papamobile”
Disabili e ammalati, ecco cosa fare per raggiungere ed assistere alla visita del Papa a Prato
La visita del Papa a Prato ha un valore immenso per tutti, soprattutto per le persone con disabilità e ammalate. Per loro il comitato organizzatore ha affidato alla Misericordia di Prato il ruolo di coordinamento del servizio di trasporto e assistenza.
Telefonando al numero 0574-609702 si potrà chiedere di essere accompagnati dalla propria abitazione lungo il percorso dove transiterà per due volte la “papamobile”, che si dirigerà dallo stadio Lungobisenzio a piazza Duomo e ritorno.
Gli interessati dovranno lasciare il loro nome, cognome, indirizzo di residenza e segnalare l’eventuale presenza di un accompagnatore. Martedì 10 novembre la Misericordia provvederà a inviare dei volontari che assicureranno il servizio di trasporto in piazza San Marco, luogo scelto dall’organizzazione come spazio dedicato agli ammalati, e il ritorno a casa del richiedente.
Le prenotazioni già stanno arrivando numerose e per riuscire a soddisfarle la Misericordia ha chiesto la collaborazione di tutte le sue sezioni e coinvolto Pubblica Assistenza, Croce d’Oro e Croce Rossa. In tutto saranno impegnati oltre duecento volontari e impiegati quaranta mezzi per il trasporto socio-sanitario.
Come detto il luogo individuato è piazza San Marco, che sarà attrezzata per l’accoglienza grazie al supporto della Protezione civile, dell’Unitalsi e della Misericordia con un presidio medico e i bagni chimici. Per tutta la durata della visita del Papa sul posto saranno presenti i volontari delle associazioni che assicureranno assistenza e la distribuzione di cibo e bevande.
I malati avranno uno spazio riservato tra la Casa del Combattente e l’Hotel San Marco. In piazza sarà posizionato un maxischermo dotato di impianto audio per seguire tutte le fasi dell’incontro di Francesco con i pratesi, in particolare il momento in cui il Santo Padre arriverà in piazza Duomo.
La richiesta del servizio di accompagnamento deve essere effettuata entro e non oltre mercoledì 4 novembre. Per tutte le altre informazioni sulla visita del Papa si può scrivere alla email dedicata all’evento: francescoaprato@diocesiprato.it.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  21.10.2015 h 12:32

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.

 
 
 
 

Speciale