07.04.2020 h 13:21 commenti

Dati dei contagi "ballerini" a Prato e in Toscana, interrogazione al governo del senatore La Pietra sulle diverse comunicazioni di Regione e Asl

L'interrogazione è stata presentata al presidente del Consiglio e ai ministri della Salute, dell'Interno e degli Affari regionali. "Numeri che si discostano di decine di unità, serve chiarire. E' un dato troppo delicato e importante per non avere certezze"
Dati dei contagi "ballerini" a Prato e in Toscana, interrogazione al governo del senatore La Pietra sulle diverse comunicazioni di Regione e Asl
Quanti sono i contagi da coronavirus nella provincia di Prato. Una risposta certa non c'è: la Regione dà un numero e la Asl Toscana centro ne dà un altro come documentato ripetutamente da Notizie di Prato. Una differenza che è stata sottolineata pochi giorni fa dal consigliere regionale del Pd Nicola Ciolini che ha portato la questione in aula senza però arrivarne a capo. Così come non sono arrivate a niente le richieste di chiarimenti avanzate dai sindaci della provincia. Ora la questione arriva al presidente del Consiglio Giuseppe Conte e ai ministri della Salute Roberto Speranza, dell'Interno Luciana Lamorgese e degli Affari regionali Francesco Boccia. Oggi, martedì 7 aprile, il senatore di Fratelli d'Italia, Patrizio La Pietra, ha presentato un'interrogazione per chiedere che si faccia luce e si spieghi il motivo per il quale i dati forniti dalla Regione Toscana non sono allineati a quelli della Asl. "Una differenza che raggiunge decine di unità nel solo comprensorio di Prato - ha detto il senatore - serve un chiarimento".
“Quali sono i motivi per i quali dati così importanti – la domanda del senatore – possano essere così diversi da parte della Regione o delle Asl competenti del territorio toscano”?. La Pietra chiede al Governo “se ciò possa minacciare la salute e la sicurezza pubblica nella gestione di un così grave e difficile momento, in quanto parametri fondamentali per le scelte operative da fare per il contenimento del contagio”.
La situazione, secondo La Pietra, necessita della massima chiarezza: “Mi chiedo se il governatore uscente Enrico Rossi e la sua giunta siano in grado di gestire al meglio la crisi determinata dalla pandemia Covid-19 e se siano capaci di interfacciarsi con le istituzioni preposte, non tralasciando nulla e non sottovalutando nulla, al fine di garantire il miglior servizio e la massima sicurezza ai cittadini toscani. Per questo – conclude il senatore di Fratelli d'Italia – ho chiesto al Governo di intervenire e al tempo stesso ho chiesto al capogruppo in Consiglio comunale, Claudio Belgiorno, di verificare con una analoga interrogazione, anche attraverso il Comune di Prato, i motivi di questa incongruenza che se non ben spiegata getterebbe seri dubbi sull'efficacia degli uffici preposti”.


 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  07.04.2020 h 13:21

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.