02.05.2017 h 10:47 commenti

"Daspo" urbano per venditore abusivo di frutta e verdura. La merce donata alla mensa La Pira

L'uomo è stato anche multato con una sanzione da 5mila euro. E' uno dei primi casi in Italia di applicazione del provvedimento previsto dal nuovo Decreto sicurezza urbana
"Daspo" urbano per venditore abusivo di frutta e verdura. La merce donata alla mensa La Pira
La vendita abusiva di frutta e verdura è costata a un 27enne una sanzione di 5mila euro, il sequestro della merce e l'ordine di allontanamento, il cosiddetto "daspo" urbano previsto dal nuovo Decreto sicurezza urbana. L'applicazione, uno dei primi casi in Italia, è stato possibile grazie ai controlli della polizia municipale relativi allo svolgimento regolare delle attività commercianli in città.
Questa mattina 2 maggio, a seguito di controlli sul commercio sulle aree pubbliche, una pattuglia della Municipale ha sequestrato in via Pistoiese circa 7 casse di frutta e verdura; la merce  era venduta abusivamente senza licenza, e in violazione all’ordinanza sindacale che impedisce la vendita in forma itinerante in quella zona della città.
Gli agenti hanno applicato al trasgressore anche l’ordine di allontanamento per 48 ore dal luogo in cui è stata commessa la violazione. Se il comportamento irregolare viene reiterato la persona viene segnalata al questore che può prevedere l'allontanamento per tempi più lunghi.
Il Comando di piazza Macelli ha disposto la devoluzione della merce sequestrata alla mensa Giorgio La Pira.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  02.05.2017 h 10:47

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.