22.01.2018 h 14:25 commenti

Dal Marconi a Vilnius per lo stage alternanza scuola lavoro: l'Itis forma i suoi studenti anche all'estero

Per due mesi Raoul Monti ha lavorato in un' officina specializzata nel controllo degli aerei, mentre per Elon Cuni terminato lo stage è arrivato un contratto di lavoro
Dal Marconi a Vilnius per lo stage alternanza scuola lavoro: l'Itis forma i suoi studenti anche all'estero
Da uno stage formativo di alternanza scuola lavoro al posto di lavoro sicuro, Elon Cuni, studente del Marconi, dopo poche settimane in un’officina meccanica di Prato è tornato sui banchi con la certezza che, dopo la maturità, avrà un contratto sicuro. “Lavorare mi è piaciuto molto di più che studiare – racconta – anche se la formazione è importante. Ora sono proprio soddisfatto”. Anche per Raoul Monti lo stage a Vilnius capitale della Lituania, è stato un momento importante: “Dal 24 ottobre al 24 dicembre ho lavorato in un’ officina meccanica per il controllo degli aerei. Un’ esperienza importante sotto tutti i punti di vista:da una parte ho messo in pratica tutto quello che ho imparato a scuola, dall’altra ho capito che significa vivere da solo all’estero” . Nei due mesi di tirocinio Raoul ha continuato a studiare tramite un collegamento Skype con i suoi insegnati. “Praticamente non ho perso un giorno di scuola e ho fatto esperienza. Terminata la maturità vedrò se andare a lavorare all’estero o proseguire gli studi”.
Sicuramente andrà all’università Federico Conte, media 8,5, che è stato premiato con una borsa di studio di 700 in memoria di Mario Ferrari. “Quei soldi mi serviranno per finanziarmi gli studi, ma penso che farò una facoltà umanistica: filosofia o psicologia”. Una storia diversa quella di Alessia Wu, iscritta al corso di grafica, che realizzerà una presentazione della città di Prato “Non avrei mai immaginato di essere premiata – ha raccontato – ho presentato un progetto che cerca di valorizzare Prato, partendo dal museo di arte contemporanea Pecci.”
I tre studenti insieme, ad altri 12, sono stati premiati sabato scorso nel salone della provincia in occasione della cerimonia Premia le eccellenze. “L’istituto Marconi – ha spiegato il dirigente scolastico Tiziano Pierucci – gode di una brutta nomea, con questa iniziativa, invece, abbiamo voluto dimostrare il valore dei nostri ragazzi e della stessa scuola: molti dei nostri allievi una volta diplomati hanno un lavoro assicurato”.
                                                                                                                                                     a.a.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  22.01.2018 h 14:25

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.