18.10.2016 h 16:27 commenti

Dal Governo 10 milioni e mezzo per Prato: ecco come saranno spesi

L'annuncio del sottosegretario alla presidenza del Consiglio Lotti, intervenuto all'assemblea degli industriali, ha acceso l'entusiasmo del Comune. I soldi serviranno a riqualificare il bastione delle Forche e Palazzo Pacchiani e a realizzare il parco fluviale del Bisenzio
Dal Governo 10 milioni e mezzo per Prato: ecco come saranno spesi
Una pioggia di milioni per scacciare il degrado dalle aree urbane. Dieci milioni e mezzo il finanziamento inserito nella legge di stabilità che il Governo ha destinato a Prato nell'ambito di un più ampio capitolo di spesa – valore due miliardi – per rigenerare luoghi e zone prede di decadenza e deterioramento. E' stato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, intervenuto oggi per partecipare all'assemblea di Condindustria Toscana nord, ad annunciare che da Roma arriverà l'intero stanziamento chiesto dal Comune. “Si parla di periferie – ha detto Luca Lotti – ma poi nessuno fa niente di concreto. Ecco, arrivano soldi veri, soldi che si riversano sul territorio e che Prato potrà spendere per migliorarsi”. Sette milioni per la ristrutturazione di Palazzo Pacchiani e dell'asilo notturno, quasi due per la riqualificazione del Bastione delle Forche e della sua palazzina ottocentesca e più di uno e mezzo per il parco fluviale del Bisenzio. “Siamo soddisfatti per questo finanziamento che concretizza progetti importanti per la città – le parole del sindaco Matteo Biffoni – nei prossimi giorni presenteremo di nuovo le nostre idee affinché tutti possano conoscere come e dove saranno spesi i soldi”. Dieci milioni e mezzo che serviranno non solo a ridisegnare tre parti della città ma anche a governare la trasformazione del territorio da tempo in atto, trasformazione che ha allargato i confini di alcune aree, cambiandole profondamente. Le buone notizie portate dal sottosegretario Lotti hanno subito trovato riscontro positivo anche nei consiglieri regionali Bugetti e Ciolini che hanno parlato di “grande impegno del Governo” e auspicato “opportune sponde anche in Regione”. Insomma nuova linfa per il futuro di Prato che cerca riscatto, rilancio e risanamento urbano. 
nt
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  18.10.2016 h 16:27

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.