04.03.2021 h 12:26 commenti

Da metà marzo riaprono i bar dei circoli, una boccata d'ossigeno per i 74 esercizi pratesi

Dopo la battaglia portata avanti da Arci e Acli, manca solo il passaggio alla Camera per autorizzare la riapertura. Resta ancora chiusa l'attività sociale e culturale
Da metà marzo riaprono i bar dei circoli, una boccata d'ossigeno per i 74 esercizi pratesi
I bar dei circoli dal 16 marzo potranno riaprire. Dopo la battaglia portata avanti da Arci e Acli, manca solo il passaggio alla Camera per la modifica dell’emendamento che, di fatto, riallinea l’attività di somministrazione nei circoli a quella dei bar. “Un provvedimento che abbiamo più volte sollecitato per mettere fine ad una incomprensibile e ingiusta discriminazione- spiega Enrico Cavaciocchi presidente Arci provinciale- Una buona notizia per i nostri circoli anche se non risolutiva per superare una crisi drammatica, dopo mesi di chiusura che li ha ridotti allo stremo”.
Le aperture, come per i bar, saranno regolate dalle norme previste dai vari colori: giallo possibilità di consumare il loco, arancione solo asporto, rosso chiuso.
“Sicuramente un passo avanti – spiega Agostino Mazzella presidente provinciale Acli – fino a fine marzo, credo, che sarà difficile la riapertura, visto che bisogna riorganizzarci dopo mesi di chiusura. Valuteremo anche le condizioni dell’andamento del virus per evitare di riaprire e subito dopo di chiudere con ulteriore danno economico”.
I circoli, dal 24 ottobre sono chiusi, anche se è autorizzato l’asporto per quelli che hanno l’attività di pizzeria, con il nuovo decreto resteranno comunque bloccate le attività culturali. Nella provincia di Prato i circoli Arci, Acli e Mcl in totale sono 74, soltanto l’Arci dà lavoro a 55 dipendenti  a cui si aggiungono 23 con contratto atipico  e 5 gestori, anche per queste famiglie la riapertura sarà una boccata d’ossigeno.



 
Edizioni locali collegate:  Prato Comuni Medicei Val di Bisenzio

Data della notizia:  04.03.2021 h 12:26

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.