06.04.2020 h 16:12 commenti

Da Agliana a Montemurlo per lavare l'auto: sorpreso e multato per 533 euro

L'uomo è incappato nei controlli della polizia municipale per il rispetto dei decreti governativo sul contenimento del coronavirus. Multe anche per sei cittadini residenti fuori comune e trovati a far la spesa al supermercato
Da Agliana a Montemurlo per lavare l'auto: sorpreso e multato per 533 euro
Non si fermano le attività  di controllo della polizia municipale di Montemurlo che lo scorso fine settimana è stata impegnata su più fronti. Solo sabato 4 aprile gli agenti della Municipale hanno elevato sanzioni, per un totale di oltre 2.400 euro a sei persone, residenti in Comuni limitrofi, trovate nei supermercati montemurlesi a fare la spesa. I decreti governativi per il contenimento dell’epidemia da Coronavirus prevedono, infatti, il divieto di spostarsi dal proprio Comune di residenza per fare la spesa se sul territorio esistono adeguati servizi. Purtroppo, però, le abitudini sono difficili da cambiare e in tanti, da Montale, Prato, Agliana, hanno continuato a venire a fare acquisti nei supermercati di Montemurlo, sperando - forse - di poterla fare franca. Per loro, invece, è scattata una multa salata da 400 euro, sanzione che è salita fino a 533 se sorpresi in auto. Multa anche per il cittadino di Agliana che sabato non ha trovato di meglio che venire a Montemurlo a lavare l’auto, per lui sanzione da 533 euro. Un lavaggio che è costato davvero caro. Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus gli agenti del Comando di via Toscanini hanno controllato 488 persone a piedi e in auto, elevate 25 denunce penali e, dopo il 24 marzo, 26 multe per divieto di spostamento senza valido motivo  (lavoro, salute, urgenze); verificate anche 523 attività commerciali per controllare il rispetto delle distanze di sicurezza e il divieto di assembramento.
 
Edizioni locali collegate:  Montemurlo

Data della notizia:  06.04.2020 h 16:12

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.