17.02.2016 h 11:46 commenti

Crollo azioni BpVi, il sindaco: "La banca deve dare un segnale ai piccoli risparmiatori"

Ultimatum di Biffoni ai nuovi vertici della Popolare di Vicenza: "Se vogliono mantenere un ruolo di riferimento per il territorio devono fare qualcosa per risolvere una situazione creata dalla vecchia dirigenza della banca"
Guarda l'intervista
Ultimatum del sindaco Matteo Biffoni alla Banca Popolare di Vicenza dopo l'annuncio dell'ulteriore crollo del valore delle azioni passate, in pochi mesi, da 62,50 a 6,30 euro, come annunciato ieri dal Cda (LEGGI). "Se la BpVi vuole mantenere un ruolo di riferimento per la città e il territorio pratese - ha detto il sindaco intervistato dal direttore di Toscana Tv Daniele Magrini - allora deve dare un segnale ai tanti piccoli risparmiatori che hanno dato fiducia alla banca e ora si sono trovati con un pugno di mosche in mano". Il sindaco ha poi ribadito le responsabilità della situazione sono da addebitare solo "alla vecchia dirigenza della BpVi". E proprio per questo è giusto che sia ora la banca a farsi carico del problema.
 

Data della notizia:  17.02.2016 h 11:46

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.

 
 
 
 

Dossier