28.06.2016 h 17:39 commenti

Crisi BpVi, il Consiag chiede il risarcimento per la perdita di 9,4 milioni di euro

Avviate dall'azienda di via Panziera le procedure di mediazione obbligatoria per rientrare dei soldi persi con il crollo delle azioni
Crisi BpVi, il Consiag chiede il risarcimento per la perdita di 9,4 milioni di euro
Il Consiag ha avviato le procedure di mediazione obbligatoria nei confronti della Popolare di Vicenza per ottenere il risarcimento della perdita provocata dal crollo nel valore delle azioni. Il prossimo 1 luglio ci sarà il primo incontro al tribunale di Prato. Lo ha annunciato l'amministratore unico Luciano Baggiani durante la presentazione del bilancio dell'azienda di via Panziera.
 

Il Consiag ha perso circa 9,4 milioni di euro nella svalutazione delel azioni BpVi passate da 62,5 euro ad appena 10 centesimi nel giro di pochi mesi. Sulla questione nei giorni scorsi era intervenuto anche il capogruppo di Prato Libera e sicura Aldo Milone che ha presentato un'interrogaizone al sindaco propsio per sapere come era intenzionato a muoversi il Consiag.
 
Ora, indirettamente, Baggiani risponde: "Ci siamo mossi per difendere i nostri interessi - dice -. Questa è la procedura. La banca al momento non ha risposto. Attendiamo l'incontro del primo luglio per capire come intendono muoversi. Da parte nostra c'è la volontà di tutelare il nostro investimento e quindi di essere risarciti per intero del danno che abbiamo subito".
L'appuntamento del primo luglio, naturalmente, è solo il primo passo. "Se non otteremo quello che vogliamo - aggiunge Baggiani - siamo pronti ad andare avanti per le vie penali e anche a costituirci parte civile in un eventuale processo".
Lo stesso baggiani, però, non bolla come interamente negativi i rapporti trascorsi con la BpVi: "E' anche grazie a loro - dice - e alla fiducia che hanno avuto in noi se abbiamo potuto procedere alla ricapitalizzazione di Publiacqua".
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  28.06.2016 h 17:39

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.

 
 
 
 

Dossier