25.02.2021 h 13:20 commenti

Covid, Prato decima provincia in Italia per aumento dei casi: l'allarme della Fondazione Gimbe

Monitoraggio sull'andamento dell'epidemia nelle due settimane centrali di febbraio. Prese in esame le province che hanno registrato un incremento dei contagi superiore al 20 per cento. Nell'area pratese la crescita tra il 17 e il 23 febbraio è stata di oltre il 56 per cento
Covid, Prato decima provincia in Italia per aumento dei casi: l'allarme della Fondazione Gimbe
La provincia di Prato è decima tra le quaranta che tra il 17 e il 23 febbraio hanno registrato un incremento di casi Covid superiore al 20 per cento. Lo dice la Fondazione Gimbe che ha condotto uno studio sull'andamento del coronavirus in Italia comparando, in particolare, le due settimane centrali di febbraio.
Prato è passata da un calo dello 0,6 per cento tra il 10 e il 16 febbraio rispetto alla settimana precedente, ad un aumento del 56,7 per cento la settimana successiva. Un'impennata che, a livello regionale, è superata solo da Arezzo (83,1 per cento) e da Siena (64,7 per cento). Tra le 40 province con un tasso di crescita che è andato oltre il 20 per cento, otto sono toscane a dimostrazione di una risalita generalizzata dei contagi in tutta la regione. Alle spalle di Arezzo, Siena e Prato, figurano, nell'ordine, Pistoia, Grosseto, Lucca, Firenze e Livorno. A Prato, l'incidenza è di 210 casi ogni 100mila abitanti.
A livello nazionale, stando al monitoraggio della Fondazione Gimbe, tra il 17 e il 23 febbraio si sono registrati quasi 10mila casi in più rispetto alla finestra 10-16 febbraio, il 9,8 per cento in più. Ad aumentare sono stati anche i ricoveri nelle terapie intensive (3,5 per cento), e, seppur di pochissimo, anche i decessi (0,4); segno meno, invece, per i ricoverati con sintomi (0,9), per le quarantene (1,5) e per i casi attualmente positivi (1,5).
“L'inversione di tendenza – spiega Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe – è segno della rapida diffusione di varianti più contagiose. Infatti, rispetto alla settimana precedente, in undici regioni aumentano i casi attualmente positivi e in dieci sale l'incremento percentuale dei casi totali”.
Lo studio ha fatto il punto anche sugli ospedali, altro indice attraverso il quale il Governo stabilisce il colore da assegnare alle regioni: la Toscana è al 16 per cento se si parla di posti letto occupati in area medica da pazienti Covid, e al 28 per cento se si parla delle terapie intensive. E mentre siamo lontani dal 40 per cento indicato come soglia di saturazione per l'area medica, lo stesso non si può dire per la terapia intensiva che raggiunge il livello di saturazione al 30 per cento.
In Toscana si contano al momento 1.914 persone testate e 409 positivi ogni 100mila abitanti con un incremento dei casi di oltre il 4 per cento in una settimana.
Sul fronte dei vaccini, il 2 per cento della popolazione toscana ha completato il ciclo, rispetto ad una media nazionale del 2,25 per cento.
nadia tarantino
 

Data della notizia:  25.02.2021 h 13:20

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.