04.10.2020 h 12:10 commenti

Covid, i 5 Stelle accusano: "Movida senza controllo, prefetto e Comune usino il pugno duro"

La consigliera Silvia La Vita denuncia assembramenti e mancato uso della mascherina: "In altre città scattano le sanzioni, da noi nessuno controlla"
Covid, i 5 Stelle accusano: "Movida senza controllo, prefetto e Comune usino il pugno duro"
Un allarme per la movida fuori controllo e una tirata d'orecchie alle forze dell'ordine perché a Prato non fanno multe a chi non rispetta le regole, come avviene in altre città. Silvia La Vita, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, torna a puntare il dito contro gli eccessi da parte dei giovani nelle sere del fine settimana: "Anche nel weekend appena passato - dice - la movida del centro storico era fuori controllo, con assembramenti ovunque, all'esterno e anche all'interno di qualche locale poco rispettoso delle regole; mascherine abbassate o non messe proprio. Una situazione che crea disagi e preoccupazioni a chi vorrebbe nel rispetto di tutti godersi una serata in un ristorante o in un locale; una situazione nella quale basterebbe un contagiato asintomatico per creare una catena di contagi lunghissima".
Per poi accusare le forze dell'ordine, in primis la prefettura, di non fare abbastanza per garantire la sicurezza dei cittadini: "E anche questo weekend - prosegue La Vita - non c'era nessuno a controllare o sanzionare, nessun agente della Municipale e ancor meno nessun agente della polizia. Come mai negli altri comuni come Firenze,  i prefetti inviano le forze dell'ordine a controllare e sanzionare e invece a Prato, anche con i passati episodi di violenza, non si invia nessuno e, quando lo si è fatto, non si emettono sanzioni, dando il pessimo messaggio che tanto chi non rispetta le regole non rischia nulla? Di cosa si parla al tavolo per la sicurezza, che decisioni vengono prese? Il sindaco è d'accordo con questa situazione o ha intenzione di intervenire e chiedere con forza controlli e sanzioni al prefetto, appellarsi al senso civico e al rispetto delle regole da parte di avventori ed esercenti? I contagi sono in rapida risalita e rischiamo che il paese stavolta collassi davvero, non solo da un punto di vista sanitario ma anche economico. La colpa sarà poi del governo se si sarà costretti a mettere dei limiti alle aperture di bar e ristoranti?".
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  04.10.2020 h 12:10

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.