12.01.2022 h 15:44 commenti

Covid: altre due vittime pratesi, entrambe non vaccinate. Contagi in calo

In Toscana sono ben 34 i decessi Covid. In aumento i ricoveri in area Covid ordinaria mentre restano stabili quelli nelle terapie intensive
Covid: altre due vittime pratesi, entrambe non vaccinate. Contagi in calo
Erano entrambe non vaccinate le due persone decedute nelle ultime 24 ore nel settore Covid del reparto di terapia intensiva dell'ospedale Santo Stefano. Si tratta di un uomo di 71 anni e di una donna di 90 che portano a 682 il bilancio pratese dei morti per Coronavirus da inizio pandemia. Il primo, in particolare, si chiamava Paolo Capecchi ed era molto conosciuto in città per lo storico negozio di giocattoli in via Muzzi di cui era titolare.
Rispetto a ieri, in provincia di Prato, migliora invece il quadro dei contagi che scende a 840 casi, quasi 400 in meno. 
Si registra un calo anche in Toscana dove nelle ultime 24 ore i nuovi casi sono 13.341, circa 3mila in meno di ieri. Va detto però che sono stati effettuati quasi 15mila tamponi in meno e precisamente 72.195 test di cui 25.068 molecolari e 47.127 rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 18,48% (69,6% sulle prime diagnosi), lievemente più basso (era 18,61%). 
Pesantissimo invece il bilancio dei decessi. Sono 34: 19 maschi e 15 donne con un'età media di 80,5 anni.
Continua a cresce il numero dei ricoverati nei reparti Covid ordinari mentre è sostanzialmente stabile quello delle terapie intensive. In particolare i ricoverati sono 1.276 (46 in più rispetto a ieri), di cui 123 in terapia intensiva (1 in più). 
A Prato i ricoverati al Santo Stefano sono 79 in area medica e 9 in terapia intensiva. Al centro Pegaso sono 35 su 40 letti disponibili mentre la struttura La Melagrana cge da oggi è interamente Covid è già al completo.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  12.01.2022 h 15:44

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.