07.04.2020 h 10:38 commenti

Covid-19, operativi a Prato e in provincia sei team Usca: ecco come funzionano e cosa fanno

Ogni squadra è formata da un medico e un infermiere, dotati della strumentazione necessaria per inquadrare lo stato clinico del paziente ed abilitati ad effettuare il tampone naso faringeo
Covid-19, operativi a Prato e in provincia sei team Usca: ecco come funzionano e cosa fanno
Sono operative da oggi tre Unità Sanitarie di Continuità Assistenziale (Usca) nella zona distretto dell’area pratese: una con sede a Prato che sarà riferimento anche per il comune di Montemurlo, una a Carmignano per i Comuni Medicei e l’altra nel comune di Vaiano per la Val Bisenzio.
"Le Usca - spiegano dall'Asl - rafforzano la continuità assistenziale sul territorio per la gestione domiciliare dei pazienti affetti da Covid-19 che non hanno necessità di ricovero in ospedale o risultano sospetti di aver contratto questa infezione.  Attraverso questo strumento organizzativo l’assistenza territoriale si rafforza per quei pazienti che possono essere seguiti nelle proprie abitazioni e necessitano di essere monitorati da personale specializzato in modo continuativo".
Sono sei i team impegnati nelle Usca: quattro su Prato, uno su Carmignano ed uno su Vaiano. Fanno parte del team un medico ed un infermiere che lavorano dalle 8 alle 20, 7 giorni su 7 per la durata dello stato di emergenza epidemiologica da Covid-19. Per le visite domiciliari le Usca sono attivate dai medici di medicina generale o pediatri di famiglia per i propri pazienti.
Il team è dotato della strumentazione necessaria per inquadrare lo stato clinico del paziente e fornito dei necessari dispositivi di protezione individuale. Al domicilio dei pazienti sono effettuate le necessarie valutazioni cliniche, la rilevazione dei parametri e può essere richiesta la consulenza telefonica cardiologica, infettivologica e pneumologica. I dati rilevati sono trasmessi al medico di famiglia o pediatra. Il team è abilitato ad effettuare il tampone naso faringeo per la rilevazione di eventuale positività a Covid-19 in tutta sicurezza.
Nella Zona distretto dell’area pratese hanno accettato l’incarico per le Usca 32 medici già esperti ma anche medici neolaureati che sono coordinati da un referente.
 

Data della notizia:  07.04.2020 h 10:38

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.