12.01.2018 h 16:08 commenti

Controlli rafforzati nel Montalbano dopo l'allarme sicurezza lanciato dai cittadini

Il sindaco di Carmignano ha partecipato all'incontro con prefetto, carabinieri e questura dove è stato fatto il punto della situazione: anche la polizia municipale intensificherà i pattugliamenti soprattutto a Poggio alla Malva e La Serra
Controlli rafforzati nel Montalbano dopo l'allarme sicurezza lanciato dai cittadini
Più controlli sul territorio, potenziamento dei pattugliamenti da parte della polizia municipale, uso di foto-trappole e miglioramento del dialogo tra i cittadini, l’amministrazione comunale e le forze dell’ordine. Sono queste le novità principali emerse durante la riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica convocato ieri, giovedì 11 gennaio, dalla prefettura di Prato, al quale hanno partecipato anche il sindaco di Carmignano Edoardo Prestanti e il comandante della polizia municipale Giuliano Pascucci. Il Comune nei giorni scorsi aveva chiesto di incontrare il prefetto Rosalba Scialla e le forze dell'ordine per fare il punto della situazione e capire come rafforzare le politiche di sicurezza sul territorio, con particolare riguardo a quelle aree dove negli ultimi tempi si sono verificate situazioni di maggior criticità (in particolar modo Poggio alla Malva e La Serra, dove si è registrato un incremento dei furti in appartamento e atti di vandalismo).
“La prefettura ha risposto in tempi rapidissimi – spiega il sindaco Prestanti – convocandoci al tavolo per l'Ordine e la sicurezza pubblica alla presenza di tutte le autorità deputate. Abbiamo fatto il punto della situazione e fin da subito il prefetto Scialla, il comandante provinciale dei carabinieri Marco Grandini e il questore Alessio Cesareo si sono resi disponibili per individuare le soluzioni migliori per garantire una maggior sicurezza ai cittadini del nostro territorio”.
Le forze dell'ordine hanno accolto tutte le richieste dell'amministrazione comunale e si sono rese disponibili a rafforzare le misure di vigilanza nelle aree ritenute più a rischio. L'amministrazione comunale, dal canto suo, ha disposto un potenziamento delle attività di controllo della Municipale e userà anche le foto-trappole per controllare i movimenti in entrata e in uscita dal territorio. Lunedì prossimo (15 gennaio), inoltre, il colonnello Grandini incontrerà un gruppo di cittadini di Poggio alla Malva, un appuntamento volto a rafforzare il dialogo in funzione eventualmente della stipula di un protocollo d'intesa sul controllo di vicinato e sulla cittadinanza attiva.
 
Edizioni locali collegate:  Comuni Medicei

Data della notizia:  12.01.2018 h 16:08

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.