16.04.2018 h 14:48 commenti

Controlli di prevenzione con il Lions a Montemurlo: un uomo scopre di avere un infarto in corso e viene salvato

Non è stato l'unico risultato positivo della giornata, ad un altro paziente è stato riscontrato un grave problema al rene. Entrambi ricoverati d'urgenza al Santo Stefano. In totale le visite effettuate sono state 1308
Controlli di prevenzione con il Lions a Montemurlo: un uomo scopre di avere un infarto in corso e viene salvato
La quarta edizione del Lions in piazza, organizzata per la promozione della prevenzione sanitaria ha salvato la vita a due persone: ad un uomo è stato diagnosticato uno scompenso cardiaco in tempo reale, mentre si sottoponeva ad un elettrocardiogramma, ad un altro è stato trovato  un grave problema ad un rene, entrambi i pazienti sono stati trasportati d’urgenza al Santo Stefano. L’iniziativa è da ricordare anche per il cambio di location effettuato in tempi da record a causa del forte vento che ha reso le tende ambulatorio non sicure. Con il piano B le visite sono stati spostati negli ambulatori della Misericordia di Oste e di Montemurlo e nei locali del Fisiocenter di Montale.
In piazza della Costituzione, dove erano state montate anche le tende, è rimasta   l'accettazione  e i moduli abitativi dove si sono svolte regolarmente le visite per l'eco-addome, sclerodermia, elettrocardiogramma e glaucoma. Nonostante la pioggia battente sono state 1308  le visite effettuate.
" Al di là del risultato straordinario del numero delle visite di prevenzione, l'apprezzamento più grande va ai Lions e a tutte le associazioni di volontariato coinvolte per aver saputo riorganizzare la manifestazione dopo i danni del vento. Un'organizzazione eccezionale che, nonostante l'emergenza, è riuscita a soddisfare tutte le richieste.- commenta l'assessore alle politiche sociali, Luciana Gori - Lions in piazza rimane sempre una voce forte in tema di prevenzione e diagnosi precoce. Una campagna di prevenzione concreta che consente davvero di avere subito un riscontro oggettivo e, come nel caso di ieri, contribuire a salvare una vita».
Soddisfatti anche gli organizzatori “Siamo orgogliosi di tutti i volontari che hanno lavorato per 32 ore no- stop sempre con il sorriso sul volto. Sabato scorso dalle ore 7 è iniziato il montaggio del campo base e la sera, quando oramai tutti gli ambulatori erano pronti, si è alzato un forte vento che riusciva a spostare le tende, nonostante ancorate a terra con i supporti. Così, per la sicurezza abbiamo deciso di spostare tutte le visite negli ambulatori. Non è stato semplice ma, dopo aver lavorato tutta la notte, alle ore 7 di domenica mattina l'accettazione di Lions in piazza è entrata regolarmente in funzione - spiegano Francesco Messineo, responsabile distrettuale per Lions in piazza e Alessandra Colzi, presidente del Lions Montemurlo – Dire grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questa giornata, nonostante le difficoltà, è quasi riduttivo. Il lavoro di tutti è stato encomiabile. Un'esperienza bellissima che consente di vedere subito i frutti del proprio lavoro»”.
Ventinove le patologie per le quali era possibile richiedere la visita gratuita (due specialisti hanno dato l'adesione negli ultimi giorni). 
In dettaglio i numeri delle visite suddivisi per patologia: glicemia,;elettrocardiogramma, 127glaucoma, 35 ginecologia, 28 senologia, 29 pap test, 13 pediatria, 18 screening nefrologico, 55 eco-addome, 16 sclerodermia, 111 moc, 59 dermatologia, 19 patologie prostatiche, 37 esame psa, 91 esame del colesterolo, 89 test audiometrici dell'udito, 33prevenzione delle patologie orali, 34 ortopedia, 103 misurazione della pressione arteriosa e saturazione, 44 consulenza endocrinologica per patologie della tiroide, 28 consulenza alimentare per la prevenzione dell'osteoporosi, 18 agopuntura, 32 consulenza posturale e12 nutrizionale, 16 esame della massa muscolare, 6 medicazioni, corso per l'uso del defibrillatore 8, visite reumatologiche 22, 6 visite per malattie dell'apparato respiratorio.
 
Edizioni locali collegate:  Montemurlo

Data della notizia:  16.04.2018 h 14:48

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.