16.11.2019 h 15:50 commenti

Consiglio comunale, Fratelli d'Italia organizza protesta pacifica contro le dichiarazioni di Marco Wong

Alessandro Bessi invita a una partecipazione di massa al prossimo Consiglio, sulla questione è intervenuto anche Recaldin commissario provinciale della Lega. "Sono dichiarazioni offensive verso la storia di tutti gli italiani". Il senatore La Pietra (FdI): "
Consiglio comunale, Fratelli d'Italia organizza protesta pacifica contro le dichiarazioni di Marco Wong
Non si placano le polemiche a seguito dell'intervento in consiglio comunale del consigliere di origine cinese Marco Wong della lista Biffoni  sulla questione Hong Kong (leggi) .
Dopo la richiesta di dimissioni da parte del centro destra compatto, è stata promossa una nuova iniziativa a firma Alessandro Bessi, del direttivo comunale di Fratelli d'Italia che sulla sua pagina Facebook ha proposto di protestare in modo pacifico al prossimo consiglio comunale.
Sul post infatti si legge: "Faccio un invito a tutti voi, naturalmente a chi può e a chi soprattutto potrà prendere anche un'ora di permesso  dal  lavoro. Al prossimo Consiglio comunale dobbiamo presentarci in massa per protestare pacificamente non come fanno quelli di sinistra che loro di pacifico forse conoscono solo l'oceano".
E sulla questione è intervenuto anche Andrea Recaldin commissario provinciale della Lega : "Il consigliere di sinistra Wong paragona il Tibet all'Alto Adige e punta a regolarizzare i clandestini ,sono dichiarazioni offensive verso la storia di tutti gli italiani".
Si registra anche il commento del senatore di Fratelli d'Italia Patrizio La Pietra contro le dichiarazioni del consigliere Wong: "L'idea di paragonare il Tibet all'Alto Adige, pur volendo concedere la buona fede, mostra un'ignoranza della storia a cui dovrebbe seguire un saggio silenzio. Il paragone offende profondamente gli italiani e la storia della nostra Nazione e le scuse del consigliere non possono cancellare un'offesa che può essere riparata solo con le dimissioni. Quanto alla proposta di far chiedere agli irregolari cinesi il permesso di soggiorno per motivi umanitari, mi aspetterei da Wong che  più volte ha ricordato di aver preso la cittadinanza italiana, proposte per contrastare l'illegalità diffusa e le condizioni di lavoro in cui versano i cittadini cinesi".   
Anche la consigliera Silvia La Vita del Movimento 5 stelle è intervenuta attaccando il centrodestra
"Se l'opposizione che il centrodestra fa alla giunta Biffoni per migliorare la qualità della vita dei cittadini pratesi è quella vista negli ultimi giorni, tra richieste di dimissioni per una discussione in aula di ben tre odg su Hong Kong, la proposta di esporre crocifissi negli uffici pubblici e nelle scuole, o quella di allestire presepi in tutte le scuole (mozioni che come M5S boccieremo convintamente) il quadro è quanto mai desolante. Questa città ha problemi enormi e di varia natura che richiedono impegno e serietà da parte di ogni forza politica".
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  16.11.2019 h 15:50

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.