21.06.2022 h 18:18 commenti

Comunità energetiche, Mazzetti: "Prato diventi caso pilota per l'applicazione nei distretti produttivi"

La proposta è stata presentata ieri durante un incontro alla Camera di commercio con il Comune e le categorie economiche. Emersa la necessità di rimuovere gli ostacoli normativi e di incentivare le aziende
Comunità energetiche, Mazzetti: "Prato diventi caso pilota per l'applicazione nei distretti produttivi"
Prato diventi un caso pilota per l’applicazione delle comunità energetiche nei distretti produttivi: è la proposta della Deputata di Forza Italia Erica Mazzetti illustrata ieri, 20 giugno, alla Camera di Commercio Pistoia-Prato alla presenza delle categorie economiche e dell’amministrazione comunale, rappresentata dall'assessore allo Sviluppo economico Benedetta Squittieri.
“Prato e i comuni della sua Provincia, tutti sopra i 5mila abitanti - spiega la deputata -, si prestano perfettamente a essere un caso pilota, data la forte concentrazione di aziende e la loro centralità nel tessuto urbano. Dal confronto molto partecipato di ieri è emersa, innanzitutto, la necessità di rimuovere gli ostacoli normativi e di incentivare le aziende qualora decidano di autoprodurre e autoconsumare l’energia prodotta”. 
“In questo momento – ricorda ancora Mazzetti – dobbiamo agire in sinergia, altrimenti il Pnrr è destinato a rimanere incompiuto, per questo ho fin da subito coinvolto Regione e Comune di Prato che hanno dato disponibilità: bisogna fare squadra tra politica, mondi produttivi, cittadini. Sarà fondamentale la buona pratica del partenariato pubblico-privato che ancora non è ben radicata”. 
“Da parte mia, dopo aver ascoltato e recepito le proposte, mi attiverò con il Mite per capire le possibilità di intervento secondo le linee contenute nel bando per le comunità energetiche, in uscita entro metà luglio”, conclude Mazzetti.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  21.06.2022 h 18:18

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.