27.11.2022 h 11:50 commenti

Comunità energetiche, arriva la legge regionale: nei prossimi anni 20 milioni di euro per sostenerle

Il provvedimento approvato all’unanimità dalla Regione anche grazie al lavoro fatto dalla consigliera Ilaria Bugetti: “Una grande opportunità per il territorio pratese”
Comunità energetiche, arriva la legge regionale: nei prossimi anni 20 milioni di euro per sostenerle
Pochi le conoscono e sanno come funzionano. Le Comunità energetiche, invece, potrebbero rappresentare un’occasione fondamentale per tagliare i costi della bolletta di famiglie ed imprese e, al tempo stesso, contribuire a produrre energia da fonti rinnovabili. Per questi motivi, il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità una nuova legge: “Promozione e sostegno delle Comunità energetiche” che nasce dall’unificazione di tre diverse proposte, a cui ha lavorato Ilaria Bugettti, presidente della commissione Sviluppo economico e rurale.
"Le Comunità energetiche –  spiega Bugetti – possono essere un'azione concreta ed efficace per dare una risposta al costo dell'energia, nel segno della transizione ecologica verso fonti rinnovabili. Le Comunità energetiche sono organismi, costituiti in varie forme giuridiche, a cui possono partecipare cittadini, famiglie, associazioni, imprese ed enti pubblici, e che verranno a svolgere azioni concrete per l'ambiente e per ridurre gli insostenibili costi dell'energia. Quindi, in una realtà come quella del distretto pratese, le Cer possono rappresentare un valore aggiunto per fare fronte al caro-bollette".
"Con queste nuove norme – prosegue Bugetti – vogliamo dare un impulso alla promozione delle Comunità energetiche, strumenti fondamentali per la creazione di nuovi modelli di economia rispettosa dell’ambiente basati sull’autoproduzione e la possibilità di accumulare e scambiare energia generata da fonti rinnovabili. Al tempo stesso mettiamo le basi per una cultura delle comunità energetiche, mediante anche meccanismi di formazione e informazione. Per l’attribuzione dei benefici regionali, prevediamo criteri di priorità per interventi a carattere sociale, volti a contrastare la povertà energetica e a sostenere l’inclusione dei soggetti economicamente svantaggiati, nonché alla presenza, tra coloro che compongono la Comunità energetica, di enti del terzo settore ed enti proprietari e di gestione di alloggi di edilizia residenziale pubblica o sociale. La nuova legge sarà di supporto anche alla giunta regionale, e sarà affiancata da un nuovo intervento per consentire alle Cer di beneficiare in prospettiva dei finanziamenti per 20 milioni derivanti dai fondi strutturali europei, oltreché delle risorse destinate dal Pnrr pari a 2,2 miliardi in Italia ai Comuni con meno di 5mila abitanti. E proprio a questo proposito – conclude Bugetti – da lunedì partono le consultazioni al ministero dell’Ambiente proprio con questi Comuni: auspico che la Toscana e la nostra provincia sappiano cogliere questa grande opportunità".
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  27.11.2022 h 11:50

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.