18.01.2021 h 14:20 commenti

Chiede offerte porta a porta spacciandosi per incaricata della Caritas: "E' una truffa"

Si tratta di una donna che stamani ha suonato numerosi campanelli nella zona di Poggio a Caiano. L'ente ha subito avvertito i carabinieri: "Nessuno è titolato a chiedere contributi a nome nostro"
Chiede offerte porta a porta spacciandosi per incaricata della Caritas: "E' una truffa"
Alla Caritas diocesana di Prato stanno arrivando numerose segnalazioni di truffe provenienti dalla zona di Poggio a Caiano. Questa mattina, 18 gennaio, diverse telefonate hanno avvisato che una donna, italiana, sui quarant’anni, sta andando casa per casa a chiedere soldi per conto della Caritas di Prato, dando in cambio delle scatole di cerotti. Del fatto sono stati avvertiti i carabinieri della stazione di Poggio a Caiano.
La direttrice della Caritas diocesana Idalia Venco ribadisce che nessuno è titolato a chiedere contributi porta a porta per conto della Caritas e che le donazioni possono essere fatte soltanto attraverso i soliti canali: via bonifico bancario oppure consegnando le offerte presso la sede di via del Seminario al numero 36.
 
 
Edizioni locali collegate:  Comuni Medicei

Data della notizia:  18.01.2021 h 14:20

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.