19.05.2017 h 15:09 commenti

Cgil contro l'Anfass: "Discriminata lavoratrice andata in malattia"

Il sindacato annuncia battaglia: "Se è un modo per arrivare al licenziamento, faremo di tutto per tutelare i diritti della dipendente". La donna, dopo il rientro dalla malattia, "è stato messa in ferie forzata e alla fine confinata in una stanza da sola"
Cgil contro l'Anfass: "Discriminata lavoratrice andata in malattia"
Al rientro da un lungo periodo di malattia dovuto ad un infortunio domestico è stata messa in ferie forzate e, finito anche questo periodo, confinata in una stanza da sola. La denuncia arriva dalla Funzione pubblica Cgil che racconta l'avventura di una dipendente dell'Anfass e annuncia “battaglia in tutte le sedi per tutelarne i diritti”. I fatti, così come li racconta il sindacato: la lavoratrice subisce un infortunio domestico che la costringe, dopo un ricovero ospedaliero, alla malattia. Prima del rientro, Anfass fa sottoporre la donna ad una visita dal medico aziendale che la riammette al lavoro limitando temporaneamente la movimentazione carichi. “Appena ricevuta la documentazione medica – si legge in una nota di Andrea Carli della Fp Cgil – l'azienda provvede a mettere la lavoratrice in ferie forzate impedendo la ripresa del lavoro. Il sindacato è intervenuto incontrando la presidenza e scrivendo una diffida a far riprendere il lavoro, ma niente. Ieri (giovedì 18 maggio) ho io stesso accompagnato la dipendente al lavoro ma a questa gli è stato prima intimato di prendere altre ferie e poi, al rifiuto, confinata da sola in una stanza”. Duro il commento del sindacalista: “E' inaccettabile questo che un'associazione impegnata a prevenire le discriminazioni sui disabili, sia la prima a discriminare una lavoratrice che ha la sola colpa di essersi fatta male ed avere delle limitazioni temporanee, siamo al limite del mobbing. Non vorrei che questo atteggiamento preannunciasse un tentativo di licenziamento, dovuto probabilmente ad altre ragioni. In tempi in cui la coperta è sempre più corta, a pagarne le conseguenze sono i lavoratori”.   
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  19.05.2017 h 15:09

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.