18.01.2014 h 11:11 commenti

Centrale 118, medici ancora sul piede di guerra

Prosegue lo stato di agitazione: "Non siamo stati coinvolti nella concertazione come previsto dalla delibera della Regione"
Centrale 118, medici ancora sul piede di guerra
Prosegue lo stato di agitazione dei medici del 118 di Prato. Il motivo viene spiegato in una nota ufficiale mandata alla stampa.  "I medici - vi si legge - non sono stati mai coinvolti nella concertazione del trasferimento della Centrale Operativa 118, come prevede la delibera regionale 1117 del 16 Dicembre 2013. I medici smentiscono di avere mai richiesto il passaggio a Firenze e precisano di volere mantenere la loro attività di Medico di Centrale Operativa 118 , dopo il trasferimento. Chiedono fermamente che vengano rispettate le indicazioni della delibera regionale 1117, che prevede la stesura di piani attuativi entro breve".
"Non è opportuno - chiude la nota - affrettare uno switch off, piuttosto che attendere le indicazioni basate sulle conclusioni di una commissione tecnica di esperti , in una centrale che lavora correttamente dal 1996".
 

Data della notizia:  18.01.2014 h 11:11

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus

Digitare almeno 3 caratteri.

 
 
 
 

Dossier