15.02.2021 h 10:53 commenti

Carmignano, a Bacchereto l'ambulatorio Farmacom: servizi a portata dei residenti nella frazione

Diventerà un presidio distaccato della farmacia di Seano in grado di fornire servizi di prima necessità come la misurazione della pressione, fino all’analisi chimica, ma anche l’attività di Cup
Carmignano, a Bacchereto l'ambulatorio Farmacom: servizi a portata dei residenti nella frazione
Lo scorso 12 febbraio è stata apposta la targa di Farmacom sull’immobile che la società ha acquistato nella frazione di Bacchereto. Il territorio comunale di Carmignano è suddiviso in diverse frazioni e nelle realtà più piccole i servizi come quelli postali o ambulatoriali sono importanti per le comunità di persone che vi vivono e che, altrimenti, dovrebbero spostarsi nelle frazioni più grandi per usufruire degli stessi servizi. Il vecchio ambulatorio di Bacchereto stava per essere ceduto da Asl: grazie a Farmacom, qui viene individuata la possibilità di tutelare un servizio che rischiava di chiudere, ma anche di ampliare la gamma di servizi socio-sanitari offerti.
Il presidente di Farmacom Roberto Natali spiega come qui si intende replicare la tipologia di servizi offerti nelle altre realtà presenti sul territorio: “Dai servizi di prima necessità come la misurazione della pressione, fino all’analisi chimica, ma anche servizi tesi a replicare l’attività di Cup. Questo ambulatorio diventerà un presidio distaccato della farmacia di Seano, affinché gli abitanti di Bacchereto non debbano essere obbligati a recarsi a Seano per usufruire dei servizi realtivi. Pensiamo in particolare alle fasce più deboli, a partire dai più anziani, anche perché Farmacom come azienda partecipata dai Comuni non ha una vocazione solo economica, ma anche sociale”.
 “L’obiettivo – dice il sindaco Edoardo Prestanti – è quello di dare molti più servizi di carattere socio-sanitario e farmaceutico a tutta la popolazione. Nell’epoca del Covid, ribadire la presenza sui territori di presidi socio-sanitari assume un ruolo ancora più importante. La volontà è quello di replicare questo modello di servizio alla persona anche ad altre piccole frazioni, come Poggio alla Malva”.
 “Questo ambulatorio c'è per una ferma volontà dell'amministrazione – aggiunge l’assessore alla sanità Federico Migaldi – che non poteva permettere che Bacchereto fosse privato di questo importante servizio a tutela della salute. Per cui possiamo affermare che il Comune c'è, e ci sarà sempre assieme ai cittadini a tutela dei diritti primari come la salute di tutti”.
 “C’è attenzione alle piccole comunità e alla prossimità - commenta la consigliera regionale Ilaria Bugetti -. Un’attenzione più che mai necessaria per mantenere dei presidi nelle realtà più distanti dai servizi cittadini. Un plauso all’amministrazione e alla rete creata con Farmacom: oggi il singolo Comune non può fare tutto da solo e c’è bisogno di fare rete. La Regione ha già investito sul tema delle botteghe della salute e in questo luogo ci sono tutte le condizioni per replicare questo modello”.
 
Edizioni locali collegate:  Comuni Medicei

Data della notizia:  15.02.2021 h 10:53

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.