17.05.2018 h 14:45 commenti

Carabinieri accusati di stupro dalle studentesse Usa, la procura chiede di processarli

Depositata la richiesta di rinvio a giudizio per violenza sessuale nei confronti dei due ormai ex militari, che proprio nei giorni scorsi sono stati destituiti dall'Arma
Carabinieri accusati di stupro dalle studentesse Usa, la procura chiede di processarli
La procura di Firenze ha chiesto il rinvio a giudizio di Marco Camuffo e Pietro Costa, i due militari, di recente destituiti dall'Arma dei carabinieri, accusati di aver violentato due studentesse americane di 20 e 21 anni a Firenze la notte del 7 settembre scorso, dopo averle riaccompagnate a casa con l'auto di servizio. Per entrambi l'accusa è violenza sessuale aggravata. Camuffo, capopattuglia, abita in provincia di Prato e ha prestato a lungo servizio al comando provinciale di Prato.
Nei giorni scorsi Costa e Camuffo erano stati destituiti con una decisione adottata dall'Arma al termine di un'indagine disciplinare, avviata parallelamente all'inchiesta penale a seguito delle denuncia delle giovani americane. Entrambi erano già stati sospesi e tenuti a metà stipendio.     
Davanti al tribunale militare inoltre è fissata per il prossimo 27 giugno l'udienza preliminare per i reati di concorso in violata consegna e in peculato militare. 
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  17.05.2018 h 14:45

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.