16.01.2022 h 18:07 commenti

Calcio, si spengono i sogni di Coppa Italia del Prato battuto in casa dal Follonica Gavorrano

Finisce 1-2 la partita al Torrini di Sesto Fiorentino e sono gli ospiti al 91’ a conquistare i quarti di finale. I biancazzurri, sotto di un gol e in dieci per l’espulsione di Sciannamé, trovano il pareggio ma non vanno oltre. Bellucci sbaglia un calcio di rigore
Calcio, si spengono i sogni di Coppa Italia del Prato battuto in casa dal Follonica Gavorrano
I sogni di Coppa Italia del Prato si infrangono contro il Follonica Gavorrano che al Torrini di Sesto Fiorentino, davanti a 150 spettatori, si impone per 2 a 1, risultato che vale l’accesso ai quarti di finale. Le speranze dei biancazzurri si sono spente al 91’ quando gli ospiti hanno trovato il gol del successo. Prato in dieci uomini per buona parte del secondo tempo a causa dell’espulsione dì Sciannamé che in appena tre minuti ha messo insieme due cartellini gialli. Favarin ha schierato il modulo 3-5-2 mettendo in campo dal primo minuto tutti i nuovi acquisti: Sottili, Bajic e Serrotti. Questa la formazione scesa in campo: Pagnini, Sottili, Angeli, Sciannamé , Bajic, Soldani, Serrotti, Pardera, Noferi, Bellucci, Boganini, con gli ultimi due che formano la coppia d’attacco. Il Follonica Gavorrano di mister Bonura si presenta con il 4-3-3 composto da Nannelli, Rosini, Dierna, Berardi, Origlio, Arduini, Santopaolo, Del Rosso, Mugelli, Fontana, Giustarini. Uomini contati per gli ospiti con una panchina formata da soltanto tre riserve. È Bellucci a fallire l’occasione di passare in vantaggio: al 32’ batte alto sopra la porta il calcio di rigore assegnato dall’arbitro per un fallo su Pardera. Da lì in avanti il Follonica Gavorrano prende coraggio e chiude il primo tempo con un colpo di testa di Dierna che sfiora il palo al 37’, e con la bella parata di Nannelli al 42’ sul tiro di Soldani. Il secondo tempo si apre con l’ingresso tra le fila degli ospiti di Liurni, ex Prato, che al 59’ trova il gol dell’1 a 0 su calcio di rigore. Due minuti più tardi Sciannamé è costretto a raggiungere lo spogliatoio in anticipo per doppia ammonizione e la partita si fa più complicata per il Prato che non demorde e ci crede. Al 69’ è Bellucci a trovare il pareggio con un colpo di testa su cross di Boganini. L’accelerazione della squadra di Favarin dura diversi minuti ma senza successo nonostante una buona costruzione di gioco. A tempo scaduto il Follonica Gavorrano passa in vantaggio con Giustarini che di testa trova la rete e trova, soprattutto, la qualificazione al prossimo turno di Coppa Italia. “Sulla prestazione della squadra non ho niente da dire - il commento di Favarin - però queste sono partite che non si possono perdere così all’ultimo minuto. Brucia questa sconfitta, brucia al di là della qualificazione mancata perché si tratta di un errore”.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  16.01.2022 h 18:07

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.