10.04.2022 h 17:19 commenti

Calcio, a Fidenza finisce 1 a 1 tra Borgo San Donnino e Prato

I biancazzurri hanno trovato il pareggio al 74’ su rigore con Tomaselli. Padroni di casa, ultimi in classifica, in vantaggio al 28’ con Fogliazza. Espulso mister Favarin che a fine partita ha aspramente criticato la terna arbitrale
Calcio, a Fidenza finisce 1 a 1 tra Borgo San Donnino e Prato
Allo stadio Ballotta di Fidenza finisce 1 a 1 la partita tra Borgo San Donnino e Prato, trentaduesima giornata del campionato di serie D. Il Prato puntava a qualcosa di più ma ha trovato un avversario determinatissimi che ha provato fino alla fine ad agguantare la vittoria. I biancazzurri si sono dimostrati capaci di contenere ogni iniziativa degli emiliani. Alla fine un punto ciascuno che però ha una valenza diversa: il pareggio non cambia la difficilissima situazione dei padroni di casa, ultimi in classifica con 25 punti, mentre consente ai biancazzurri di non perdere il passo verso la salvezza senza l’ombra dei play out. La squadra biancazzurra è undicesima con 42 punti, insieme a Sammaurese e Forlì, entrambe reduci dal pareggio rispettivamente in casa con il Tritium e in trasferta con il Progresso. Borgo San Donnino in vantaggio al 28’ con Fogliazza che ha trovato la porta con un tiro di testa; pareggio al 74’ con il rigore realizzato da Tomaselli, entrato in campo pochi minuti prima e atterrato in area proprio da Fogliazza. A vuoto tutti i tentativi di trovare il secondo gol: ci ha provato un paio di volte Gissi, ci ha provato Nicoli, così come gli avversari. Del Borgo San Donnino la prima occasione da gol, al 10’ minuto, con Vecchi. Da segnalare l’espulsione, subito dopo il pareggio, di Giancarlo Favarin: l’arbitro, Garofalo di Torre del Greco (assistenti Manzini di Voghera e Cavalli di Bergamo), ha ordinato al mister biancazzurro di andare verso gli spogliatoi in anticipo sul fischio finale. Favarin critico sulla direzione di gara tanto che a fine partita ha commentato duramente: “Terna arbitrale scandalosa”. Nel mirino i falli concessi con “generosità” al Borgo San Donnino. All’appuntamento con la trasferta emiliana non sono mancati i tifosi pratesi galvanizzati dalle quattro vittorie messe a segno dal Prato nelle ultime cinque gare. Il Prato di Favarin si è presentato con il consueto 3-5-2: Pagnini; Sottili, Angeli, Sciannamè (67’ Tomaselli); Bajic, Soldani, Ba (92’ Manes), Strechie(53’ Maione), Nicoli; Gissi, Boganini. Agli ordini di mister Nicolini un Borgo San Donnino formato 3-5-2: Frattini; Fogliazza, Soregaroli, Casarini; Finocchio, Som, Rossi (65’ Abelli), Mehmetaj (68’ Baldini), Vecchi; Lancellotti (86’ Godano), Vanni. Il Prato già con la testa a giovedì quando al Lungobisenzio arriverà il Progresso, formazione alla ricerca di punti preziosi in chiave salvezza.
 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  10.04.2022 h 17:19

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.