08.04.2016 h 10:15 commenti

Bpvi, lo sbarco in borsa passa dalla Consob che chiede un percorso chiaro per gli azionisti

L'Autorità di vigilanza ha ordinato al cda di predisporre tutte le iniziative per il corretto collocamento dell'aumento di capitale. Ieri la riunione e l'adozione delle iniziative di miglioramento dei presidi già esistenti
Bpvi, lo sbarco in borsa passa dalla Consob che chiede un percorso chiaro per gli azionisti
La Consob mette i puntini sulle i e ordina alla Popolare di Vicenza di adottare un percorso il più possibile chiaro in vista dell'aumento di capitale della banca – manovra da un miliardo 750 milioni – nell'ambito dell'operazione di offerta pubblica iniziale, vale a dire la quotazione dei titoli per lo sbarco in Borsa. L'autorità di vigilanza ha comunicato al cda della Bpvi si “assicurare adeguati presidi nelle attività di collocamento dell'aumento di capitale con particolare riguardo alla modalità di valutazione dell'adeguatezza e dell'appropriatezza delle operazioni di sottoscrizione delle azioni offerte alla clientela, presidi sulle operazioni volti ad evitare l'abbinamento tra la sottoscrizione di azioni e l'erogazione di finanziamenti, rafforzamento delle modalità informative per l'operazione di aumento di capitale”. Il cda, presieduto da Stefano Dolcetta, si è riunito ieri, giovedì 7 aprile, e ha affrontato proprio questo argomento “richiamando – si legge in un comunicato dell'istituto di credito – le numerose iniziative di miglioramento poste in essere negli scorsi mesi e tenuto conto delle osservazioni del collegio sindacale, ha deliberato di adottare, per tutte le banche del gruppo, ulteriori misure volte al rafforzamento dei presidi già esistenti”.


 
Edizioni locali collegate:  Prato

Data della notizia:  08.04.2016 h 10:15

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 
 

Digitare almeno 3 caratteri.

 
 
 
 

Dossier