13.02.2020 h 11:19 commenti

Blitz nell'azienda agricola: scatta il sequestro di terreni e colonica. Denunciati i titolari

Controllo interforze in via Statale a Carmignano. Sequestrate anche 200 confezioni di sementi abusivamente importate dalla Cina. All’interno del terreno agricolo e delle serre è stato rinvenuto un considerevole quantitativo di rifiuti speciali
Blitz nell'azienda agricola: scatta il sequestro di terreni e colonica. Denunciati i titolari
La squadra interforze ha sequestrato un'azienda agricola gestita da cittadini cinesi in via Statale a Carmignano. I titolari, due coniugi di origini cinesi, sono stati denunciati dai carabinieri per impiego della manodopera clandestina e deposito incontrollato di rifiuti.
Il controllo ha visto impegnati, oltre ai militari, gli agenti della polizia municipale, personale dell’Asl, i carabinieri forestali e quelli dell’Ispettorato del Lavoro. Secondo quanto accertato, marito e moglie avevano impiegato un lavoratore irregolare. All’interno del terreno agricolo e delle serre è stato rinvenuto un considerevole quantitativo di rifiuti speciali (materiale in plastica di vario genere, batterie di autoveicoli, veicoli in stato di abbandono) è stata anche accertata una illecita combustione di rifiuti.
E' stata quindi disposta la sospensione dell'attività imprenditoriale, con sanzioni amministrative per oltre 4.000 euro. Sequestrate anche circa 200 confezioni di sementi abusivamente importati dalla Cina, privi della prescritta certificazione.
All’interno di una porzione della casa colonica, sono stati trovati poi dieci cittadini stranieri regolari alloggiati a titolo oneroso dai coniugi. E' quindi scattato il sequestro della parte dell’immobile poiché abusivamente adibita a struttura ricettiva. Sono stati sottoposti a sequestro in totale 35.000 mq di terreno agricolo oggetto di inquinamento.
Il sindaco Edoardo Prestanti si è congratulato per l’operazione e ha anche ringraziato i cittadini di Seano che hanno segnalato il problema agli uffici comunali e al comando della Municipale “ Ci sono delle regole – ha aggiunto- che chi vive sul nostro territorio deve necessariamente rispettare, su questo non sono ammesse deroghe. Continueremo a tenere sempre alta la guardia attraverso un costante e capillare controllo del territorio affinché l’illegalità non trovi terreno fertile a Carmignano “.
 
Edizioni locali collegate:  Comuni Medicei

Data della notizia:  13.02.2020 h 11:19

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.