18.03.2017 h 18:44 commenti

Baby modelli sfilano per l'associazione Aid che si occupa di dislessia

L'appuntamento questo pomeriggio alla sala Banti di Montemurlo. Un' occasione per raccogliere fondi ma anche per sensibilizzare sul problema della dislessia e più in generale sui disturbi specifici dell'apprendimento
Baby modelli sfilano per l'associazione Aid che si occupa di dislessia
Domenica 19 marzo ore 17 alla Sala Banti (piazza della Libertà, 2- Montemurlo), con il patrocinio del Comune di Montemurlo, va in scena “Spring fashion show”. Sulla passerella baby modelli presenteranno la nuova collezione primavera estate del negozio “Birbante”, ma il fine vero della manifestazione non è la moda, quanto la sensibilizzazione sul problema della dislessia e più in generale sui disturbi specifici dell'apprendimento DSA (discalculia, disgrafia, disortografia), con il quale circa il 5% della popolazione scolastica si trova a convivere:« Queste simpatiche manifestazioni ci servono soprattutto per far conoscere e per sensibilizzare le famiglie, i ragazzi e gli insegnati sul problema dei Dsa - spiega la presidente Aid di Prato, Manuela Zacchini - Ogni anno la nostra associazione promuove un calendario d'incontri gratuiti rivolti a genitori e insegnanti, e di laboratori destinati ai ragazzi per insegnar loro l'utilizzo degli strumenti compensativi a scuola che possano favorire l'autonomia nello studio e nell'apprendimento». Una specifica legge dello Stato del 2010 ha riconosciuto i dsa e favorisce il loro diritto allo studio attraverso l'utilizzo di metodologie particolari per far esprimere a questi ragazzi il loro vero potenziale. « Abbiamo accolto con favore questa iniziativa, poiché il Comune di Montemurlo, oramai da molti anni, è impegnato con l'Aid in vari progetti sia nella scuola, come i corsi di aggiornamento per insegnanti, che sul territorio. - aggiunge l'assessore alla pubblica istruzione, Rossella De Masi- L'associazione  basa la propria attività prevalentemente sul volontariato e aiuta concretamente anche quelle famiglie che non possono sostenere i costi dei centri privati per i dsa»
Il ricavato della manifestazione, a ingresso libero, andrà a sostenere le attività dell'Aid, l'associazione italiana dislessia.
 
Edizioni locali collegate:  Montemurlo

Data della notizia:  18.03.2017 h 18:44

 
  • Share
  •  
 
 
 
comments powered by Disqus
 

Digitare almeno 3 caratteri.